Napster in trattativa con Microsoft?

Management

In ballo la fornitura di un sistema di sicurezza e tutela del copyright

Girano voci di una trattativa in corso fra Napster e Microsoft per la fornitura di supporto tecnologico da parte del gigante del software per aiutare Napster a costruire una versione sicura e in grado di tutelare i diritti di copyright del suo servizio di scambio dei file musicali tramite Internet. In una nota delledizione online del LA Times, si dice che Napster, nel tentativo di sopravvivere alle restrizioni imposte dai tribunali e dalle industrie discografiche, abbia chiesto alla Microsoft di poter utilizzare la sua tecnologia per la protezione del copyright nella speranza di convincere le Major a consentire lutilizzo di quei brani musicali in precedenza negati. Una portavoce di Napster ha ammesso i contatti con la societ di Bill Gates, ma nel contempo ha anche affermato che la Microsoft solo una delle tante aziende con cui sono in corso trattative per la concessione di software da incorporare nei nuovi servizi della societ californiana. Napster recentemente ha perso migliaia di utenti in conseguenza delle ingiunzioni dellautorit giudiziaria a interrompere lo scambio di brani musicali protetti da copyright ed anche incorso nelle furie del giudice distrettuale Marylin Hall Patel per non aver fatto tutto il necessario per contrastare lo scambio dei file MP3. Nei mesi scorsi la societ californiana aveva adottato le tecnologie di GraceNote e Relatable per filtrare dai suoi server le canzoni protette da diritto dautore. Microsoft, dal canto suo, interessata ad entrare nel promettente business dei servizi online su abbonamento per lo scambio di file musicali.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore