Nasce Occupy Flash, la mobilitazione per passare da Flash all’Html5

ManagementMarketing
Occupy Flash

Dopo aver dato l’addio al plug-in per Flash Mobile, Adobe deve ora affrontare la protesta degli sviluppatori.Prponti ad abbracciare Html5 e a fare piazza pulita di Flash player

Come era prevedibile, la mossa di Adobe di abbandonare Flash Mobile, ha dato il via ad una partita a scacchi con gli sviluppatori. La battaglia di Flash è solo all’inizio, visto che i developer lanciano Occupy Flash. Sull’onda di Occupy Wall Street, nasce la mobilitazione per passare da Flash all’Html5 (anche se Html 5 non è ancora Standard).

Il manifesto del gruppo di protesta, che gioca con il populismo e la protesta mediatica, dichiara di avere l‘obiettivo di fare piazza pulita di Flash Player di Adobe.

La mobilitazione però non vuole essere una campagna contro Adobe o la piattaforma Flash, ma solo un catalizzatore per accelerare il passaggio ad Html5: “ Adobe ha già dichiarato di credere che HTML5 è il futuro del browsing via web. Noi stiamo cercando di aiutarli ad arrivare a questo obiettivo più velocemente”.

Scrive eWeek Euroope: “Quanti visitano il sito http://occupyflash.org/ con Flash installato nel browser potranno visitarlo integralmente , ma un messaggio segnalerà che “ Flash è al momento ancora installato nel browser”.

Nei giorni scorsi l’ingegnere Mike Chambers, uno degli sviluppatori di Flash, ha pubblicato un post sul suo blog con l’autopsia della versione mobile del prodotto Adobe, puntando il dito contro Apple: “Data la frammentazione del mercato mobile, e il fatto che una delle piattaforme leader del settore (iOS di Apple) non permette l’uso di Flash Player sul browser, Flash Player stesso non avrebbe mai potuto raggiungere né avvicinarsi all’ubiquità della versione desktop”. Anche Adobe ha scritto un recente blogpost a favore dello sviluppo interattivo. Gartner fa notare che oggi i developer sviluppano differenti implementazioni di HTML 5 e gli utenti ottengono sfumature diverse di ricchezza di esperienza.

Ma Flash non salirà neanche sull’interfaccia Metro di Windows 8. I giorni di Flash sono numerati? Forse è l’ora che Adobe si dia una mossa e recepisca le richieste del mondo sviluppatori.

Occupy Flash
Occupy Flash
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore