Nasce OpenLeaks, creato da fuoriusciti di WikiLeaks

MarketingNetwork
WikiLeaks: La CIA spiava smartphone e smart tv

Un nuovo sito dedicato alla fuga di notizie si chiama Openleaks. Trasparente e orizzontale, senza pubblicazione diretta, ma dedicato a Media, sindacati, organizzazioni non-profit

Fuoriusciti ed ex partecipanti allo staff di Wikileaks hanno dato vita a un nuovo sito per la fuga di notizie. Nasce un nuovo sito per il whistleblower si chiama Openleaks. Nato dalla delusione verso Julian Assange e la sua politica (a volte giudicata enigmatica), il nuovo sito dedicato alla fuga di notizie afferma che non avrà fini politici.

A differenza di WikiLeaks, Openleaks non pubblicherà direttamente informazioni grezze, ma si occuperà della distribuzione verso publishing outlets. Openleaks si preoccuperà solo di mantenere l’anonimato tecnico di chi suggerisce la fuga di notizie (cyber-dissidenti eccetera), ma lascerà il lavoro redazionale a disposizione dei professionisti del mondo dei Media, sindacati, organizzazioni non-profit eccetera. Openleaks sarà governato in maniera orizzontale e trasparente, e non da un manipolo di eletti o da “un uomo solo al comando”. Lo riporta il giornale svedese Dagens Nyheter.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore