Natale in sicurezza, i consigli di Fortinet e CA

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

In vista del Natale, per tutti gli utenti della rete gli esperti di sicurezza di CA hanno messo a punto un decalogo per non cadere vittima delle minacce più diffuse. Fortinet offre accorgimenti per lo shopping anti-truffa

Per passare il Natale in tranquillità senza trasformarlo in un incubo della sicurezza informatica, i vendor di sicurezza mettono in guarda gli utenti consigliando loro di seguire alcuni semplici consigli. Con pochi e semplici accorgimenti, è possibile evitare di cadere nella trappola, in modo inconsapevole, delle minacce che tempestano la rete. Ecco i suggerimenti di CA e Fortinet per un Natale online e sereno.

Ecco il decalogo di CA per rendere più semplice e sicura la stagione natalizia:

1. Evita le e-mail “Click-happy” (non aprire le mail che riportano questi messaggi, che potrebbero nascondere insidie per il tuo PC); 2. Presta attenzione agli auguri pericolosi e verifica il mittente (Waledac si annida per esempio in “e-Cards”, “You’ve received a Greeting Card…”, e più recentemente alcune più personalizzate come “Hello Darling”); 3. Non cadere nella trappola del phishing (le e-mail di phishing comunemente riguardano PayPal, eBay e Amazon: on aprire mail sospette e non lasciare i tuoi dati se non sei più che sicuro del mittente) 4. Naviga in sicurezza (assicurandoti che la tua protezione online si attivata (firewall, HIPS e anti-malware); 5. Fai attenzione alle truffe natalizie (se ti suona troppo buono per essere vero, pensaci ancora una volta: le truffe natalizie infatti possono essere inserite in mail che offrono un lavoro, forti sconti oppure una vincita alla lotteria. Stare alla larga da chi chiede denaro o informazioni personali come dettagli relativi alla propria carta di credito); 6. Si alla beneficienza, ma in sicurezza (controlla bene chi è l’organizzazione a cui doni i tuoi soldi); 7. Evita le promozioni ingannevoli (gli affari per risparmiare soldi, possono nascondere truffe, richiedendo soldi per diventare “soci di”, per acquistare prodotti o avere una carta informativa); 8. Non effettuare download o installazioni pericolose (o malware utilizzano tecniche di social engineering, presentandosi spesso come mail “Problemi di consegna”. Questo messaggio via e-mail sembra provenire da società legittime come UPS, DHL e FedEx, ma spesso portano gli utenti a scaricare e installare programmi dannosi); 9. Furto di identità (Hacker, ladri di password e trojan bancari possono avvantaggiarsi delle festività sui siti di social networking: è molto importante alzare il livello di guardia); 10.Abilita le protezioni di sicurezza (attiva le funzionalità di protezione online, aggiorna il tuo software di sicurezza e risparmia energia spegnendo il computer quando non lo usi).

Anche Fortinet vuole blindare lo shopping natalizio contro le truffe. L’azienda di sicurezza suggerisce 5 accorgimenti per evitare i tranelli dei cyber criminali: 1. Non cliccate link che trovate in email ricevute, ma non richieste (anche se alcune sembrano segnalare fantastiche occasioni, non fatevi tentare); 2. occhio ai “SEO attack”, che consistono nel manipolare gli algoritmi dei motori di ricerca per far visualizzare tra i primi risultati i propri siti dannos i, da una ricerca quale “Xmas gifts”; 3. attenzione alle SQL injection (non sono stati risparmiati nemmeno siti riconosciuti: i website SQL injected silenziosamente istallerann o Trojan horses, bots, keylogger e rootkit sui sistemi degli utenti, che a loro volta ruberanno le coordinate bancarie o delle carte di credito delle vittime. Per prima cosa bisogna avere istallato sul proprio computer un antivirus aggiornato e potente); 4. Che cosa fare se il vostro pc è già infettato dai trojan? Zeus è un trojan horse specializzato nell’intercettare le password dei conti bancari una volta digitate dall’utente infettato. La buona notizia è che c’è un modo per acquistare online o effettuare operazioni bancarie dal pc senza che questo intercetti le vostre password: c aricate un CD Live (es. un sistema operativo su cd, come Ubuntu Linux) ed effettuate le vostre operazioni da quest’ultimo); 5. Ultimo ma non meno importante, un consiglio soprattutto per quest’anno, relativo ai trend attuali del social networking: non fidatevi ciecamente dei vostri amici dei social network. La prevalenza di worm di Facebook come Koobface ne è un esempio, se avete un certo numero di amici (+300), ci saranno probabilità elevate che ad almeno alcuni di loro sia stato compromesso l’account nello scorso anno. Quelli a cui sono stati compromessi gli account vengono usati dai cyber criminali per distribuire Spam 2.0 (es. spam come commenti di utenti nei siti di social networking) e per seminare più malware. Perciò, se ricevete un messaggio tipo “visita questo sito, è fantastico per i regali di Natale”, è meglio verificare con il mittente l’autenticità del messaggio.

Segui Natale 2009 sul Blog Eventi di NetMediaEurope

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore