NBA Live 2004

Management

A canestro con Kobe, Shaq e the Answer!

Puntuale come l’anno nuovo, il colosso statunitense EA continua la sua gloriosa tradizione cestistica con NBA Live 2004, edizione aggiornata alla stagione in corso dell’apprezzata simulazione di basket, che da anni spopola su PC e console. Quest’anno la novità, comune a tutte le uscite sportive EA, è il netto salto di qualità nel supporto di gioco in Rete. Proprio come NHL e NFL, NBA Live offre, infatti, una corposissima componente multiplayer, forte del supporto Internet EA Sports per permettere a tutti una facile fruizione dell’esperienza multigiocatore. On-line a parte, NBA Live 2004 si (ri)presenta più completo che mai. Senza dimenticare nessun aspetto simulativo, il titolo EA offre la ricca rosa di tutte le squadre del campionato statunitense, modalità di gioco interessanti, una colonna sonora brillante e una maniacale cura per il dettaglio. Oltre alle classiche possibilità di gioco (campionato, partita libera, “1 contro 1” e così via), in NBA 2004 si può selezionare la modalità “Dinasty”, in pratica una stagione arricchita da obiettivi a punti, da spendere poi in vari bonus. Sul variante simulativo, l’edizione 2004 concede di meno all’arcade: per godere appieno del gioco è necessario un buon joypad e, a meno di modificare le numerose impostazioni in chiave semplicistica, per un neofita le prime partite possono apparire piuttosto difficili. Tuttavia basta un po’ di pazienza per scoprire un gioco decisamente completo e soddisfacente da molti punti di vista. Sul versante dei difetti figurano solamente un menu e modalità poco intuitive, nonché l’assenza di una parte guidata, per aiutare i neofiti di questo titolo. Dal punto di vista tecnico il gioco è piuttosto abbordabile e si muove discretamente anche su computer non troppo potenti, mantenendo la grafica su buoni livelli. Validissima la colonna sonora, valorizzata da molti nomi noti della scena rap americana. EA ha ancora colto nel segno: NBA Live 2004, con le licenze ufficiali, il supporto on-line e la generale qualità di fondo, è un gioco consigliatissimo agli amanti del basket; le piccoli concessioni arcade sono un ottimo compromesso per aumentare divertimento e fruibilità e, a patto di non farsi spaventare dalle numerose opzioni, le gare vere e proprie sono accessibili a tutti. Questo nuovo capitolo certo non rivoluziona la serie, ma non può mancare nella ludoteca dell’appassionato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore