Nec, Casio e Hitachi, fusione nella telefonia

Aziende

Nec, Casio e Hitachi stanno per fondere le proprie attività di cellulari per tagliare i costi. Dalla fusione nascerà NEC Casio Mobile Communications, il terzo maggiore produttore nipponico di telefonini

Nell’anno nero dei cellulari (ma d’oro per gli smartphone), c’è una novità: Nec, Casio Computer e Hitachi hanno deciso di fondere le attività nella telefonia mobile, per tagliare i costi di sviluppo e produzione. L’annuncio è stato dato da Casio (Pdf).

Nell’imminente NEC Casio Mobile Communications, NEC dominerebbe con il 70.7% di azioni, seguita da Casio con il 20% e da Hitachi con il 9,3%. Casio e Hitachi sono già reduci da una fusione delle unità design e produzioni, andata in porto nel 2004.

Dalla fuasione delle attività cellulari delle tre aziende, nascerebbe il terzo

maggiore produttore nipponico di telefonini, con un market share di circa il 15%, dietro a Sharp e Panasonic (fonte: Bcn, citata dal Financial Times).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore