Nec rinnova la gamma di display Lcd e proiettori

Management

Anche nel terzo trimestre 2008 Nec Display Solutions si colloca al primo posto nel mercato dei display di grande formato nella regione Emea. Ecco le ultime novità

Nello scorso trimestre 2008 NEC Display Solutions si è piazzata per la quarta volta al primo posto nel mercato europeo (EMEA) nel settore dei display di grande formato, sia LCD che plasma, con uno share di mercato di oltre il 24 percento, migliorando del 25 percento il risultato raggiunto lo scorso anno nello stesso periodo di riferimento.

Nec presenta un nuovo display LCD da 30 pollici con calibrazione hardware, pensato per il fotoritocco di livello professionale: il nuovo NEC SpectraView 3090 (in commercio al prezzo di 3.180 euro, IVA esclusa) copre il 102 percento dello spazio colore NTSC, oltre a disporre di una risoluzione di 2.560 x 1.600 pixel. Con il nuovo NEC SpectraView 3090 i clienti hanno a disposizione un display LCD di alto livello, con la avanzata tecnologia IPS calibrabile, indicata per applicazioni colour critical.

Inoltre, è stata ampliata la nuova serie NEC MultiSync EA con un nuovo LCD widescreen da 22 pollici: il modello reca il marchio EPEAT Gold (versione nera) e Silver Label (bianco/silver), indice dell’uso di materiali ecologici. Il NEC MultiSync EA221WM dispone di un calcolatore integrato della Carbon Footprint, che fornisce all’utente informazioni utili sulle emissioni CO2 del monitor. Pensato per soddisfare le esigenze delle PMI e del Corporate Business, il nuovo NEC MultiSync EA221WM è ideale per tutte le applicazioni Office e Multimedia. Ingressi analogici e digitali con HDCP e interfacce USB assicurano il futuro dell’investimento e garantiscono la massima flessibilità.

La funzione NTAA (Non Touch Auto Adjustment) assicura sempre la giusta regolazione del display LCD.

Il NEC MultiSync EA221WM è già disponibile in commercio al prezzo di 330 euro, IVA compresa, in versione nero e bianco con cornice frontale silver.

NEC Display Solutions presenta due modelli di proiettori ultraleggeri e con funzionalità high-end: NEC NP41 ed NEC NP61 scommettono su luminosità e mobilità. Spiccano un rapporto di contrasto di 1600:1 e una luminosità di 2300 ANSI-Lumen (NEC NP41) e 3000 ANSI-Lumen (NEC NP61). Entrambi i modelli pesano solo 1,6 kg.

I NEC NP41 e NEC NP61 sono già in commercio a un prezzo compreso tra 790 e 1.000 euro (IVA compresa).

Nec introduce anche il segnale PC digitale tramite DVI-D per public display (120 euro, IVA compresa), per ottimizzare le applicazioni videowall nei public display LCD di NEC.

L’ultimo public display standard di Nec è da 42 pollici per applicazioni di Digital Signage: la nuova serie comprende modelli standard di grande formato con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Nec promuove così il passaggio dalla pubblicità classica, che utilizza poster ed espositori, alle nuove soluzioni offerte d al digital signage. Completano il Multisync LCD4215 numerose possibilità di collegamento, la protezione dal surriscaldamento, la compatibilità RS232 con i public display di NEC, la funzione Tile Matrix e la connessione DVI con supporto HDCP. Lo speciale pannello S-IPS, infine, assicura affidabilità e lunga durata.

Il nuovo NEC MultiSync LCD4215 è già sul mercato al prezzo di 1.400 euro, IVA esclusa.

Infine NEC ha aperto la manifestazione delle Giornate Professionali del Cinema con la proiezione in 2K di Madagascar 2 – Escape 2 Africa, il travolgente sequel della Dreamworks.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore