Neelie Kroes (UE) invoca l’Agenda Digitale in Italia

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa
Neelie Kroes: Manca un mercato unico di Internet

Neelie Kroes (UE) ha mobilitato gli italiani a colpi di Tweet. E ha inviato una lettera aperta per l’Agenda Digitale in Italia: Fate presto

Neelie Kroes, commissario europeo per l’Agenda digitale e vice presidente della Commissiome europea, ha lanciato su Twitter un appello alla mobilitazione a favore dell’Agenda digitale: “Troppi italiani son fuori dal sistema innovare. Agisci ora! Chiedi al parlamento di mettere #AgendaDigitale come priorità #firmateildecreto”. A colpi di Tweet, Neelie Kroes ha chiesto al Parlamento europeo di votare in tempi stretti il Decreto Crescita 2.0, con l’Agenda Digitale italiana.

L’iniziativa di Neelie Kroes intende mobilitare i giovani italiani, colpiti dalla disoccupazione, anche perché in Italia manca un’Agenda Digitale che vale 1-1.5% di PIL: “Se vuoi che ci sia innovazione in Italia, chiedi al tuo Parlamento di votare x l’ #AgendaDigitale. Non si può aspettare”, è il Tweet in italiano delle 15.21, seguito mezz’ora dopo circa, da un altro intevento in 140 caratteri del micro-blogging: “L’Italia ha un potenziale di creatività enorme. Non è sfruttato come si deve. L’Italia deve lanciare adesso l’ #AgendaDigitale”.

Neelie Kroes vuole scandire l’iter di approvazione del Dl Crescita 2.0 con Tweet d’incoraggiamento. Inoltre il commissario UE ha scritto una lettera aperta, per ricordare all’Italia il gap che la separa dal resto d’Europa, un Digital Divide e un divario culturale da azzerare in fretta, per trarre vantaggio dall’economia digitale: “L’agenda digitale italiana – spiega il messaggio di Neelie Kroes è al di sopra della politica; non si tratta di una questione di parte, è un passaggio vitale per assicurare l’adozione di un approccio integrato nel campo delle politiche di crescita Italia, così cruciale per il futuro di tutti gli Europei. Non si può dilazionare ulteriormente l’approvazione di una legislazione necessaria a colmare il grave ritardo dell’Italia rispetto ai Paesi piu’ virtuosi d’Europa”.

La corsa contro il tempo è iniziata. a margine del seminario del Centro studi di Confindustria, il ministro per lo Sviluppo economico, Corrado Passera ha garantito che il governo “farà di tutto per convincere il Parlamento ad accelerare l’approvazione del Dl Sviluppo“. Ora è conto alla rovescia per il voto di fiducia a favore di questo testo alla Camera.

Che cosa sai del ruolo hi-tech dell’Europa? Misurati con un QUIZ!

Neelie Kroes invoca l'Agenda digitale in Italia
Neelie Kroes invoca l’Agenda digitale in Italia
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore