Negli Stati Uniti si allarga lo scandalo delle intercettazioni

Autorità e normativeSorveglianza

L’intelligence americana ha trovato la completa collaborazione degli
operatori Tlc per registrare i dati di miliardi di telefonate

L’anti terrorismo non sposa la privacy: questa è in sostanza la giustificazione del Presidente americano Bush di fronte alle rivelazioni choc della stampa, di miliardi di telefonate registrate, con la piena collaborazione degli operatori TLC con l’ intelligence americana. Il mondo anglosassone, che ha inventato il termine Privacy e si è sempre inchinato alla tutela della riservatezza dei dati dei propri cittadini, è sotto choc. Usa Today ha scoperto un’inimmaginabile mole di dati registrati dalla Nsa, ma Bush non si scompone e conferma lo spionaggio di massa, e cioè non mirato, come mezzo dell’anti terrorismo. Però lo scandalo rimane e finisce sulle prime pagine di tutti i media occidentali.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore