Negli Usa cinquantamila pirati a rischio denuncia

CyberwarMarketingSicurezza

Anti pirateria scatenata negli Statri Uniti. Lo US Copyright Group ha denunciato già ventimila pirati e si appresta a denunciarne altri trentamila

Finché Usa e Ue non convergeranno (se mai accadrà) su Acta, ogni paese contro la piaga della pirateria fa per sè. Secondo Ifpi, le vendite digitali sono cresciute a livello globale del 940% dal 2004, ma il fatturato totale della musica è sceso di circa il 30% nello stesso arco temporale: molto a causa della pirateria. Se la Francia ha varato la Legge Hadopi, il Regno Unito prepara il Digital Economy Bill, mentre l’Italia ha mosso il Tribunale di Bergamo contro Pirate Bay; la Spagna rema contro assolvendo i link del P2p.

E negli Usa? Lì pare che ben cinquantamila pirati siano a rischio denuncia. Ventimila utenti sono già stati denunciati dall’US Copyright Group. Altri trentamila finiranno nel suo mirino, per violazione del copyright, nelle prossime settimane.

Festa dei Pirati a Roma
Festa dei Pirati a Roma
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore