Nel 2003 il mercato dei monitor LCD sorpasserà in profitto quello dei tradizionali monitor CRT, secondo unindagine di IDC

Stampanti e perifericheWorkspace

La presenza emergente sul mercato di monitor a cristalli liquidi a basso costo sta portando a un cambiamento radicale nel mercato dei monitor per computer.

Una recente indagine di IDC prospetta che i profitti relativi ai monitor LCD saliranno a più di 20 miliardi di dollari nel corso del 2003, superando per la prima volta in assoluto il mercato dei tradizionali monitor CRT (cathode ray tube). Il passaggio radicale verso i monitor LCD ha consentito al mercato mondiale dei monitor per computer a ottenere una crescita dello 0,7% dal 2001 al 2002, pur in una situazione economica difficile. Le previsioni per il mercato mondiale di monitor per PC continuano a essere positive. Il miglioramento delle economie, una crescita lampo del mercato dei PC e il continuo diminuire dei prezzi, sono fattori che complessivamente contribuiranno ad una crescita di fatturato del 4,8% nel 2003. Dato che i prezzi dei monitor LCD continuano a diminuire, i rivenditori di PC li venderanno sempre di più insieme sostiene Jennifer Gallo, analista di IDC per il settore PC Displays. Se i consumatori non riconosceranno i vantaggi dei tradizionali monitor CRT, come la riproduzione del colore, i tempi di risposta, le opzioni di risoluzione, la transizione verso i monitor LCD avverrà in modo abbastanza automatico. Anche la scelta delle dimensioni dei monitor sta cambiando a causa dellabbassamento dei prezzi. Fino a poco tempo fa, era diffusa opinione che i monitor di 15 pollici sarebbero stati in testa al futuro mercato degli LCD, previsione che resterà vera almeno fino al 2004. Nel 2005, invece, il mercato sarà guidato dai monitor a 17 pollici. Al momento, nella categoria 18/19 pollici, la maggioranza dei monitor prodotti è quella da 18 pollici. Nei prossimi anni si prevede che la categoria dei 19 pollici, che diventerà sempre più disponibile e diffusa, sostituirà lo standard attuale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore