Nel 2007 il primo cellulare a impulsi elettrici

Network

Realizzato in Giappone dalla Nttdocomo il prototipo di un dispositivo che legge i movimenti labiali

Tra cinque anni il telefono cellulare sarà azionato direttamente dal movimento delle labbra. La previsione è di una rivista specializzata inglese (New Scientist), che ha commentato in questa maniera la realizzazione – da parte del costruttore giapponese Nttdocomo – di un prototipo di telefono cellulare che legge il movimento delle labbra. Per telefonare, sarà quindi sufficiente avvicinare la bocca al microfono. I movimenti labiali verranno trasformati in parole/testi da appositi sensori, il cui compito sarà quello di captare i segnali elettrici emessi dai muscoli intorno alla bocca. Un convertitore provvederà poi a trasformarli in parole pronunciate/scritte, per messaggi vocali/e-mail.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore