Nel 2015 Samsung entrerà nell’arena dei pagamenti mobili

AccessoriMarketingMobilityWorkspace
Samsung entrerà nell'arena dei pagamenti mobili
3 0 Non ci sono commenti

Samsung prepara la sfida a Apple Pay. La nuova tecnologia sfrutta la piattaforma della startup Loop Pay

Samsung sta per fare l’ingresso nell’arena dei pagamenti mobili, pronta a sfidare Apple Pay. La nuova tecnologia sfrutterebbe la piattaforma della startup Loop Pay e sarebbe compatibile con i più popolari terminali POS già esistenti. Lo riporta Re/code, secondo il quale il debutto di Samsung negli m-payments avverrà nel 2015. Mancano però conferme ufficiali.

La tecnologia di LoopPay permette a un utente di pagare nei negozi solo avvicinando il proprio dispositivo, trasformato in un borsellino elettronico, al terminale del punto vendita. Il denaro del cliente viene trasferito al negoziante attraverso i dispositivi in modalità wireless, senza dover estrarre bancomat o carte di credito. Loop Pay ha il vantaggio di essere già compatibile con i più popolari terminali POS, mentre Apple Pay prevede l’installazione di un  aggiornamento per il supporto della tecnologia NFC.

Il mercato dei pagamenti mobili passerà dai 12.8 miliardi di dollari nel 2012 ai 90 miliardi di dollari nel  2017, registrando una crescita del 48% rispetto al 2012, secondo Forrester Research.

Samsung entrerà nell'arena dei pagamenti mobili
Samsung entrerà nell’arena dei pagamenti mobili

Apple Pay ha superato il totale di altri sistemi di pagamento simili, basati su tecnologia NFC, in sole 72 ore. Il sistema Apple Pay, che fondato sul Touch ID, è immediato e intuitivo: è sufficiente mettere il telefono vicino ad uno scanner, toccare il TouchID e il gioco è fatto.

Apple Pay supporta il 90% delle carte di credito in USA. La catena americana “Foods” avrebbe registrato più di 150.000 transazioni con Apple Pay solo nei primi giorni, mentre da McDonald’s, a novembre, una transazione su due sarebbe condotta con Apple Pay.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore