Nel mercato dei server è festa, ma non per tutti

Workspace

Da una indagine degli analisti di Gartner, condotta negli Usa, Ibm e Dell vanno bene, rallentano Sun e Hp.

C’è chi scende e chi sale nell’ultima analisi di Gartner sul mercato statunitense dei server. Tuttavia, l’insieme del comparto è tendenzialmente in crescita, con un valore medio del 7%. Nell’ultimo trimestre Dell e Ibm incrementano il fatturato di circa il 20% ciascuno, Linux fa registrare un 71,9%. Record assoluto da quando è nato. Non per tutti sono rose e fiori: Sun Microsystem e Hp, scendono, rispettivamente, del 16,7% e del 13,2%. I dati riguardanti il fatturato, se non integrati con altri, tuttavia, non indicano chiaramente l’andamento del mercato. Scendendo nei particolari vediamo che Dell batte Sun Microsystem nella penetrazione. Nel primo trimestre Dell ha raggiunto uno share del 14,8% mentre Sun scende a 11,6%. In testa alla classifica troviamo Ibm, con una percentuale di share del 33,4%. Una buona crescita, specie se confrontata con il diretto concorrente Hp, sceso del 5,3%. Questa società, tuttavia, si rifà nel campo dei server Linux, dove è cresciuta del 48% in totale. Tornando in testa alla classifica, dato interessante riguarda Dell, che è stata l’unica grande azienda a incrementare la crescita, nel primo trimestre dell’anno, rispetto al quarto dell’anno passato. In genere l’inizio d’anno è per tutti inferiore, rispetto alla fine.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore