Nella class action sul caso iPod, Apple vince: non è colpevole

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa
Apple non è responsabile di violazioni Antitrust. Apple esce a testa alta, da vincitrice nella class action negli USA sul caso iPod
1 0 Non ci sono commenti

Apple non è responsabile di violazioni Antitrust. Apple esce a testa alta, da vincitrice nella class action negli USA sul caso iPod

Apple esce a testa alta, da vincitrice nella class action negli USA aperta sul caso iPod. Apple non è responsabile di violazioni Antitrust. Una giuria americana ha stabilito che Apple non ha violato la normativa Antitrust, limitando al negozio digitale Apple iTunes, gli acquisti musicali per gli utenti di iPod.

Il verdetto della corte federale di Oakland, in California, viene apprezzata dall’azienda di Cupertino: un’azienda non può essere accusata di essere anticompetitiva se l’alterazione di un prodotto, migliora l’esperienza utente complessiva. La class action era stata intentata da chi aveva comprato iPod dal 2006 al 2009. La richiesta di danni ammontava a 350 milioni di dollari. Ma Apple rischiava fino a un miliardo di dollari di danni.

Nel corso del dibattito della class action (The Apple iPod iTunes Anti-Trust Litigation, 05-3) è stato mostrato un video, registrato dall’ex Ceo Steve Jobs prima di morire. La rivale Real Networks, che sviluppava RealPlayer, funzionava sugli iPod ed altri lettori mp3, ma Apple aggiornò il software, restringendo l’acquisto di musica su iPod ai brani in download da iTunes. Ma Apple ha dimostrato che l’update del software introdiceva la visione di film e l’auto-sncronizzazione, e non era una condotta anticompetitiva.

Apple non è responsabile di violazioni Antitrust. Apple esce a testa alta, da vincitrice nella class action negli USA sul caso iPod
Apple non è responsabile di violazioni Antitrust. Apple esce a testa alta, da vincitrice nella class action negli USA sul caso iPod
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore