Nell’era dei video online, Microsoft acquista Navic Networks

Aziende

L’azienda è specializzata in servizi di pubblicità Tv e con questa mossa Microsoft si sposta negli spot più remunerativi. Cisco intanto afferma che entro il 2012 la Rete sarà per metà costituita da video

Nel 2012 il 50 percento del traffico Internet sarà fatto di video e immagini in movimento. E anche per l’advertising associato si prevede il boom.

Microsoft acquista Navic Networks, azienda specializzata in servizi di pubblicità Tv e con questa mossa Microsoft si sposta nel segmento dgli spot più remunerativi, dove cioè gli inserzionisti sono disposti a spendere di più.

Inoltre Microsoft, per inglobare pubblicità nei filmati sul web, sfrutterà la tecnologia di YuMe.

Ma con l’acquisizione di Navic, Microsoft si specializza nella television advertising, e l’acquisizione è una delle prime risposte di Redmond all’accordo tra Yahoo! e Google. Microsoft vuole dimostrare al mercato di essere indipendente nell’advertising online e di poter fare a meno di tutti, Yahoo! compresa.

Secondo Cisco Visual Networking Inde x, ogni mese viene trasmessa su internet una mole di video pari a 2 miliardi di Dvd: entro l’anno questo settore rappresenterà il 30 per cento del traffico generato da Internet e il 50 per cento entro il 2012.

Le entrate pubblicitarie legate al comparto raggiungeranno, sempre entro il 2011, i 4,3 miliardi di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore