L’M-commerce sfiora i 3 miliardi di euro

E-commerceMarketing
Netcomm: L'M-commerce sfiora i 3 miliardi di euro
3 30 Non ci sono commenti

L’e-commerce rappresenta ancora il 5% di tutte le vendite retail in Italia e l’export vale 3,5 miliardi di euro. I dati di Netcomm

L’e-commerce sfiora i 20 miliardi di euro, mentre gli italiani che acquistano in Rete ammontano a quasi 19 milioni. Il 55% degli acquirenti online ha età inferiore ai 40 anni.

Netcomm: L'M-commerce sfiora i 3 miliardi di euro
Netcomm: L’M-commerce sfiora i 3 miliardi di euro

L’M-commerce (acquisti eseguiti da smartphone e tablet) cresce del 51% a quota 2,8 miliardi di euro: la maggioranza dei mobile shopper ha età inferiore ai 35 anni. Hanno comprato via apps mobili quasi 4 milioni di italiani online. Sono le cifre emerse all’E-commerce Forum a Milano. Netcomm prevede che l’e-commerce raggiunga i 19,3 miliardi di euro, in aumento del 17%. A trainare sono viaggi e turismo (44%), ma assicurazioni e ticketing fanno la loro parte. In pieno boom, in crescita del 29%, è il settore alimentare e gastronomia, ed è merito dell’Expo.

Il made in Italy fa da volano, grazie alla moda, ma segnano un progresso del 39% anche arredamento e decor.

Ma, nonostante la crescita, l’e-commerce rappresenta ancora il 5% di tutte le vendite retail in Italia, perché i grandi brand preferiscono ancora vendere in negozio e l’export vale 3,5 miliardi di euro. Ma nelle vendite internazionali, a fare la parte del leone sono le prenotazioni alberghiere e l’abbigliamento delle grandi marche.

Lo scontrino medio in Italia vale appena 75 euro, anche se sale la frequenza.

Gli ostacoli all’e-commerce sono: la logistica (il 39% delle lamentele riguarda le spedizioni), l’assistenza e la sicurezza. In questo campo, Netcomm e Clusit lanciano il security alert per gli operatori degli acquisti in Rete e un osservatorio per la sicurezza nello shopping online.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore