Netgear Arlo Q Plus, videosorveglianza fai da te per le piccole imprese

AccessoriWorkspace
0 1 Non ci sono commenti

Netgear propone Arlo Q Plus come videocamera di sorveglianza per le piccole aziende. Punti di forza sono l’audio bidirezionale, l’alimentazione opzionale PoE e la scheda di memoria integrata, nel caso di mancata connessione a Internet. I video si possono salvare in cloud

Netgear propone Arlo Q Plus come telecamera di videosorveglianza sviluppata e progettata appositamente per le esigenze delle piccole aziende. Si tratta dell’evoluzione del sistema già in commercio per gli ambienti domestici, Arlo Q, con integrate tutte le funzionalità che servono per gli ambienti professionali. quindi audio bidirezionale, connessione ethernet via cavo e supporto Power Over Ethernet (PoE), slot per le schede di memoria microSD integrato, in modo da avere anche la registrazione continua in locale, con il backup di qualsiasi momento, e le immagini anche in caso di interruzione dell’alimentazione. Queste caratteristiche vanno ad aggiungersi alle specifiche tecniche di rilievo come la risoluzione video Hd e riprese a 30fps come anche lo storage in cloud gratuito fino a 1 Gbyte di spazio per sette giorni.

Netgear Arlo Q e Arlo Q Plus
Netgear Arlo Wire Free e Arlo Q Plus, esiste inoltre la proposta Arlo Q senza adattatore PoE

La prima qualità di Netgear Arlo Q, anche nella versione Plus è quella di mantenere le caratteristiche tipiche dei prodotti cosiddetti DIY (Do It Yourself), migliorate dalle specifiche richieste dai professionisti. Possono essere il piccolo studio professionale, un negozio, gli uffici, o semplicemente una zona sensibile nello spazio di lavoro (per esempio la cassa). L’audio bidirezionale consente di comunicare in tempo reale con i collaboratori, si possono personalizzare i segnali di allarme, ricevere segnalazioni di movimento, e le immagini sono disponibili in qualsiasi momento.

Le videocamere Arlo Q e Arlo Q Plus si possono installare semplicemente sfruttando l’unico cavo di rete Ethernet che garantisce anche l’alimentazione e andranno poi collegate a uno switch PoE, di Netgear o terze parti, in questo modo è possibile la collocazione ovunque, e non serve sia vicina una presa di alimentazione. La collocazione ideale può essere rappresentata da una controsoffittatura, dove poi nascondere il cavo ethernet, ma anche no. L’unico cavo necessario è proprio quello di rete e sarà anche l’unico visibile.Questo è il punto di forza della soluzione per cui non sarà necessario alcun intervento sull’impianto elettrico.

La videocamera si gestisce poi tramite un’app per smartphone e tablet, e tutte le Arlo Q Plus si collegano al sistema Arlo HD Security Camera System. E’ il sistema per la videosorveglianza proposto da Netgear, resistente all’acqua in modo da consentire il monitoraggio anche delle zone esposte agli agenti atmosferici.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore