NetIq cede la linea Marshal

Aziende

L’obiettivo dell’operazione, è concentrare le proprie attività sulle soluzioni di system e security management.

L’intera gamma di prodotti Marshal sviluppata da NetIq, sarà ceduta dalla società attraverso una operazione di management buyout. E’ stato raggiunto un accordo con Kelso Place Asset Management, un gestore privato di fondi di investimento, che parteciperà al capitale della nuova società Marshal Limited. Tra i prodotti interessati alla vicenda, ci sono NetIq WebMarshal, Security Reporting Center e Firewall Suite. Alla guida della nuova società si è insediato in qualità di ceo Ed Macnair, attuale responsabile vendite worldwide dei prodotti Marshal in NetIq: “?Il nuovo management ? ha dichiarato – dedicherà a questa linea di prodotti supporto e investimenti specifici per svilupparla ulteriormente e fornire valore ai clienti che la utilizzano”. La cessione dovrebbe essere portata a termine entro un paio di settimane e prevede una riduzione di personale da parte di NetIq, ma solo di 17 unità a livello mondiale. I prodotti Marshal hanno generato circa l’8% del fatturato nell’ultimo esercizio fiscale concluso lo scorso 30 giugno. Con questa operazione, NetIq intende focalizzarsi maggiormente sulle soluzioni di system e security management, e accelerare la strategia di Knowledge-based service assurance.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore