Netopia 2247NWG

Management

Il router Adsl2+ Netopia con firewall integrato si installa facilmente e gestisce sino a tre reti Wlan

Netopia ha progettato il router 2247NWG per l’installazione domestica e in piccoli uffici, dove non sono indispensabili le ultime tecnologie messe a punto per estendere la portata e la velocità della connessione senza fili Wi-Fi. Questa limitazione è però l’unico compromesso che bisogna sopportare per ottenere un prezzo di acquisto accessibile; tutte le altre caratteristiche dell’apparecchio sono di livello superiore alla media della categoria e sfiorano le possibilità dei modelli professionali molto più costosi. Il telaio di plastica si può anche fissare facilmente su una parete. Ha spie indicatrici di facile lettura che segnalano lo stato delle connessioni di rete, della linea Adsl e della sezione radio. Sul pannello posteriore troviamo l’interruttore di alimentazione, quattro prese Fast Ethernet per altrettanti computer o periferiche della rete locale, la presa per la linea telefonica Adsl e due antenne a stilo, di tipo removibile con connettore standard. L’alimentatore esterno non è il solito modello a spina economico, ma accetta un cavo di alimentazione Idc standard per facilitare il collegamento a prolunghe e gruppi di continuità. La semplicità dell’installazione di base è uno dei punti di forza di 2247NWG. Si completa in pochi minuti, seguendo passo dopo passo il foglio d’istruzioni in italiano: se il provider supporta il nuovo standard di autoconfigurazione TR-064, il router riconosce automaticamente i parametri della linea Adsl. Basta collegare un Pc alla presa Ethernet posteriore, aprire la schermata del sito Web di configurazione interno e digitare il nome utente e la password di accesso per iniziare subito a navigare sul Web. Il router supporta anche lo standard Adsl2+ di ultima generazione, perciò sfrutta fino in fondo le possibilità delle linee con velocità superiore a 8 Mbit/s che iniziano a essere proposte dai provider italiani. Facendo clic sul pulsante per entrare nel pannello di configurazione avanzata del sito Web di amministrazione si accede alle altre caratteristiche non comuni di questo router; sono organizzate in un sistema di menu forse un po’ disordinato, ma comprensibile e completamente descritto nella guida in linea e nel manuale, in formato Pdf, di oltre 300 pagine in lingua inglese. La funzione più originale è la possibilità di definire un massimo di tre diversi access point virtuali, ciascuno dei quali può essere configurato con regole firewall differenti. Grazie a questa funzione, se si possiede un minimo di conoscenza del funzionamento delle reti locali, si può fare in modo che i Pc coperti dal raggio di azione dell’apparecchio vedano due reti Wlan differenti: una aperta alla navigazione libera, per gli ospiti che devono accedere al Web ma non possono entrare nella rete Lan, e una protetta dal sistema di cifratura sicuro Wpa per i Pc collegati stabilmente alla rete locale che devono accedere a tutte le risorse. Se richiesto, la connessione Internet può essere sbarrata da una richiesta di password che appare appena si apre il browser; l’elaborazione dell’autorizzazione di accesso richiede però un tempo insolitamente lungo, superiore al minuto. Il firewall di tipo Spi usa il sistema BreakWater, messo a punto da Netopia per proteggere con sicurezza la rete senza bisogno di definire manualmente le regole. Chi non ha esigenze particolari può scegliere tra i due livelli di protezione predefiniti, a cui si aggiunge un terzo livello che corrisponde alla chiusura completa della connessione Internet. Per definire eccezioni e regole personalizzate si devono utilizzare i menu dedicati alla programmazione del servizio Nat e a quella del filtro di pacchetti, che richiedono l’inserimento diretto dei parametri a basso livello come gli indirizzi Ip e i numeri di porta e protocollo, senza offrire aiuti a chi non conosce nel dettaglio le tecnologie di rete locale. Netopia 2247NWG supporta il passthrough dei pacchetti per stabilire connessioni Vpn IPsec verso computer remoti, per esempio un server aziendale, ma non può terminare direttamente la connessione: questa funzione richiede l’acquisto di una licenza aggiuntiva da installare nella memoria del router. I test sul campo hanno misurato un segnale radio stabile anche se schermato da una parete, con velocità massima nella media dei modelli conformi allo standard Wi-Fi 802.11g a 54 Mbps. Votazione: 89

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore