New York Times verso i micro-pagamenti online

Aziende

Finisce l’era del “tutto gratis”: il New York Times anticipa Rupert Murdoch. I lettori online dovranno pagare i contenuti, dopo l’accesso a un limitato numero di articoli gratuiti. Dati di un sondaggio Harris in tema

Il New York Times anticipa il Wall Street Journal: per far fronte alla crisi della stampa e del cartaceo, sta preparando un piano per far pagare i lettori per l’accesso ai contenuti dell’autorevole quotidiano.

Nelle prossime settimane, il giornale dovrebbe instituire un numero limitato di articoli gratuit i, oltrepassato il quale i lettori online saranno invitati ad abbonarsi, secondo il report del sondaggio Harris risulta che il 77% degli utenti online non vuole pagare nulla per la lettura online: solo il 19% potrebbe sborsare cifre comprese fra 1 e 10 dollari al mese.

I quotidiani guardano con grande speranza ad Amazon Kindle, Kindle DX, ma soprattutto a Apple iSlate , il Mac Tablet, con funzionalità di e-reader, che verrà presentato il prossimo 27 gennaio.

Leggi anche: Associated Press fuori da Google News

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore