Next Music di Telecom: chiuso per pirateria

CyberwarSicurezza

Lo streaming di Telecom Italia non aveva i diritti: le Major hanno imposto la fine del servizio

Chiuso per violazione del copyright: succede al servizio di streaming di Telecom Italia. Next Music di Telecom non deteneva i diritti e le Major hanno imposto la chiusura del servizio, che offriva dieci milioni di brani da ascoltare in streaming, senza la possibilità di salvarli sul proprio Pc.

Telecom ha chiesto lumi a Grooveshark, il fornitore dei contenuti, il quale “aveva garantito di avere tutti i diritti per la diffusione e quindi si assume tutte le responsabilità“.

Non è la prima volta che gli Isp affrontano simili stop. I pirati a volte sono proprio insospettabili. Un anno fa Tiscali riceveva una multa da 40mila euro per aver messo online immagini di arte in Rete, senza pagare i diritti d’autore. La Siae ha definito la condanna “decisiva”, per la lotta contro la pirateria. L’Isp cagliaritano venne condannato a risarcire la Siae: 40mila euro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore