Nielsen: Advertising online in crescita di oltre l’11%

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Secondo Nielsen su Internet si registra la crescita più alta di inserzionisti: +28,2 percento

Nielsen fotografa il mercato pubblicitario nei primi cinque mesi dell’anno. L’Advertising online torna a correre a doppia cifra, in crescita dell’11,6%. Vanno bene anche direct mail (+5,8%) e affissione (+10,2%). La tv ha potuto contare sul 12,5% di clienti in più rispetto al 2009 (1.105 le aziende inserzioniste fino a maggio). Anche sulla Radio crescono le aziende (+6,2%). Per quanto riguarda la stampa gli inserzionisti sono in calo per i periodici (-6,3%) mentre crescono sui quotidiani (+5,3%) e rimangono stabili per la free-press. Su internet si registra la crescita più alta di inserzionisti (+28,2%). Aumentano anche le aziende esclusive per Tv (+ 21,9%) e internet (+45,5%).

Ancora un mese positivo per l’advertising: ha archiviato i primi cinque mesi dell’anno con il +3,8% rispetto al 2009. Nella sola commerciale nazionale l’aumento è leggermente superiore (+4,5%). Alla luce del buon andamento della prima parte dell’anno le ultime previsioni Nielsen descrivono una chiusura del 2010 leggermente superiore al +3%. Complessivamente sui mezzi rilevati da Nielsen sono stati investiti 3,8 miliardi di euro, con un inbcremento di 140 milioni dallo scorso anno, ma il mercato è ancora lontano dai livelli del 2008.

La televisione, considerando sia i canali generalisti che quelli satellitari (marchi Sky e Fox), chiude il periodo con una crescita del +6,0%. Per giugno e luglio si attendono effetti positivi dai mondiali di calcio.

I quotidiani, nonostante un aumento degli investimenti in commerciale nazionale (+2,4%), chiudono i primi 5 mesi dell’anno in calo (-0,2%); In questo caso sono proprio i settori principali a diminuire la spesa ed in particolare automobili (-18,4%).
Contrazioni ancora più nette per free press (-6,7%) e periodici (-9,3%); proprio sui periodici forte calo della spesa da parte delle aziende del settore abbigliamento (-8,9%).

Per la radio è boom nella prima parte del 2010 con una crescita della raccolta pubblicitaria del +14,6%.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore