Nielsen fotografa il rapporto delle generazioni con lo smartphone

MobilitySmartphone
Nielsen fotografa l'utilizzo dello smartphone in famiglia
0 1 Non ci sono commenti

Nielsen Global Generational Lifestyles Report è un’indagine realizzata, per verificare il comportamento degli utenti di smartphone, a seconda dell’età

Il 43% degli italiani usa lo smartphone a tavola, ma a violare le regole dell’etichetta non sono i giovani, bensì gli utenti più maturi. Lo rivela un report targato Nielsen, che fotografa l’utilizzo dello smartphone in famiglia.

Nielsen fotografa l'utilizzo dello smartphone in famiglia
Nielsen fotografa l’utilizzo dello smartphone in famiglia

L’Italia spicca fra i Paesi europei con la percentuale più alta (57%) di persone che dicono di non usare la tecnologia a pranzo o a cena, mentre non usano l’hi-tech a tavola il 20% di francesi, il 27% di olandesi e il 30% dei belgi. Il 43% degli europei dichiara di rinunciare a smartphone e tv a tavola, ma a sorpresa i meno propensi sono le fasce d’età centrali, i fruitori più assidui di tecnologia.

Nielsen Global Generational Lifestyles Report, un’indagine condotta su un campione di 30.000 persone in 60 Paesi, è stata realizzata per verificare il comportamento dei consumatori a seconda dell’età. Il 46% della Generazione Z (15-20 anni) e il 43% dei Millenials (21-34) in Europa non consuma pasti senza mezzi tecnologici, contro il 42% e il 41% delle due fasce successive. Lo fa solamente per il 52% della Generazione Silent (65 e oltre).

Ma come usano la tecnologia le varie generazioni? La generazione Z (20%) è più propensa a giocare con i video game nel tempo libero dieci volte in più della generazione Silent (al 2%). I giovani trascorrono il tempo libero con la famiglia e gli amici (29%), praticano sport (24%) e leggono (23%), invece di giocare ai videogiochi o consultare i social network.

Quello che emerge dalla ricerca è che le generazioni più mature stanno adottando le tecnologie con entusiasmo crescente, mentre i ragazzi si stanno dedicando ai passatempi più tradizionali. Nonostante il divario dell’età, sono più le affinità delle divergenze.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore