Nielsen: L’advertising online vale oltre 2 miliardi di euro

AziendeMercati e Finanza
Nielsen: L'advertising online vale oltre 2 miliardi di euro
3 45 Non ci sono commenti

La pubblicità in Rete cresce dell’8,4%. L’advertising online, trainato da video e social adfvertising, è destinato a superare il giro di boa dei 2 miliardi di euro nel 2015

La pubblicità in Rete cresce al ritmo dell’8,4% e rappresenterà il 26,5% del totale della torta. L’advertising online è destinato a superare il giro di boa dei 2,1 miliardi di euro nel 2015, secondo le stime di Nielsen.

Nielsen: L'advertising online vale oltre 2 miliardi di euro
Nielsen: L’advertising online vale oltre 2 miliardi di euro

La crescita del market share dell’1,7% rispetto al 2014 (copriva il 24,8% degli investimenti pubblicitari contro l’attuale 26,5%) è un fattore di traino per il mercato pubblicitario, in salita dell’1,5% a quota 7,9 miliardi (rispetto ai 7,8 dello scorso anno), con il segmento Web in progresso dell’8,4%.

I 2/3 dell’investimento digitale si suddivide tra i segmenti display advertising (i banner) e search (parole chiave sponsorizzate sui motori di ricerca). Tutti i canali online sono in lieve flessione nel 2015 rispetto allo scorso anno, mentre a trainare la pubblicità in Rete sono il video e il social advertising. Secondo le previsioni di Nielsen, arriveranno a coprire rispettivamente il 17% e 11% di quota sul totale degli investimenti online. La quota del canale directory (micro inserzioni in categorie web tematiche) calerà al 7% dopo un 2014 in cui si attestava al 9%.

Video e social advertising mettono a segno una crescita a doppia cifra: +16% e +46%. Il display si accontenta del +2%, mentre il search del +7%. In flessione sono invece le directory: -8% nel 2015.

Sono 8 i settori top del digital: Automobili, Alimentari, Abbigliamento, Finanza, Distribuzione, Pharma, Tlc, Turismo/Viaggi.

Il settore Persona investe il 39% del proprio budget su internet. Il Largo Consumo si ferma a meno del 10% in termini di quota. Al suo interno, il video advertising raccoglie il 25% degli investimenti totali del macro-settore sul web. Fra gli Alto spendenti (oltre i 10 milioni di investimenti all’anno) si attesta al 21%; fra i Basso spendenti (meno 500.000 euro/anno) caòla al 15%.

I settori Distribuzione e Automobili dedicano al digital advertising, rispettivamente, il 53% e 41%: nel primo caso, il 70% del budget è destinato a display e directories, per l’Automotive la stessa porzione di budget è investita in search e video.

L’annuale ricerca Nielsen è stata condotta su un campione rappresentativo del mercato italiano della pubblicità di circa 800 aziende investitrici.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore