Niente Facebook in Nazionale ai Mondiali

MarketingNetwork

Facebook fa rima con tradimento: su Facebook non si ricercano solo i compagni di banco delle medie e del Liceo, ma anche le vecchie fiamme. Nell’era di Facebook s’impennano i divorzi: un quinto dei divorzi nel Regno Unito è causato o connesso a Facebook. Per tutte queste considerazioni, non stupisce lo stop a Facebook da

Facebook fa rima con tradimento: su Facebook non si ricercano solo i compagni di banco delle medie e del Liceo, ma anche le vecchie fiamme. Nell’era di Facebook s’impennano i divorzi: un quinto dei divorzi nel Regno Unito è causato o connesso a Facebook.

Per tutte queste considerazioni, non stupisce lo stop a Facebook da parte dei Ct delle Nazionali nei ritiri pre-Mondiali di Calcio. Niente Facebook, siamo calciatori: diventerà il prossimo motto per la Nazionale inglese guidata dall’italiano Fabio Capello, che ha bandito cellulari e smartphone a tavola e i social network in ritiro.

Anche la Nazionale spagnola ha detto no ai social network tentatori. E gli Azzurri? Per l’Italia sì a Tv e pasta: perfino un cavo in fibra ottica ad alta velocità permetterà alla nostra Nazionale di seguire i canali italiani.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore