Niente fusione tra Alcatel e Lucent

Workspace

Gli incontri tra i top management delle due società hanno portato a un nulla di fatto

I management di Lucent e Alcatel hanno confermato le indiscrezioni della settimana scorsa che avevano anticipato degli incontri tra le due società per arrivare ad una mega-fusione. Gli incontri ci sono stati, ma sembra che non abbiano prodotto alcun risultato concreto. Le due società hanno dichiarato la fine degli incontri, martedì scorso, subito dopo la chiusura di Wall Street. Gli incontri non hanno portato ad alcun accordo e sono da considerare conclusi si legge in un comunicato congiunto. Da fonti bene informate, sembra che Lucent abbia puntato a una fusione, mentre le intenzioni di Alcatel propendevano decisamente per lacquisizione dellaltra società. Lucent, nella prima metà di questo anno fiscale, ha riportato perdite per 4,7 miliardi di dollari, lofferta fatta da Alcatel per la sua acquisizione era di 32 miliardi di dollari. Gli incontri sono avvenuti nel quartier generale di Alcatel a Parigi, ma la neonata società avrebbe avuto la sede a Murray Hill, nel New Jersey, negli attuali headquarter di Lucent. Se laccordo andava in porto, oltre a una forte presenza negli Stati Uniti, Alcatel si sarebbe assicurata anche i laboratori di ricerca Bell Labs di Lucent e il suo know how nello sviluppo delle tecnologie wireless Code Division Multiple Access, oltre a tutta la gamma di prodotti Lucent per lo switching, trasmissione dati e networking. Lattuale ceo di Lucent, Harry Schacht è partito lo scorso autunno con un forte piano di riorganizzazione della società che ha portato tra laltro al licenziamento di 10.000 addetti. Per il momento, Lucent continua quindi a operare come una società a parte, ma nellimmediato futuro ci si aspetta che riemergano altri incontri e proposte con diverse società, Alcatel inclusa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore