Niente Psp Phone: la console di Sony non aiuterà Sony Ericsson a uscire dalla crisi

AccessoriWorkspace

Sony difende il brand della PlayStation portatile e non lo concederà a Ericsson per farne un telefoni cellulare. Sony Ericsson in profondo rosso

Dopo aver concesso i Walkman e il brand della fotocamera Cybershot alla joint venture Sony Ericsson, per realizzare fortunati cellulari musicali e fot-fonini di qualità, Sony dice basta: la Psp non verrà canniballizata.

Non ci sarà una Psp phone: il marchio PlayStation è esclusivo di Sony e neanche la sua joint venture nippo-svedese potrà toccarlo.

Del resto, la Psp è ancora una gallina dalle uova d’oro: con 1,02 milioni di unità vendute negli Usa, tallona la

Xbox 360 con 1,44 milioni di unità (dati: Npd group ).

Nei giorni in cui Ericsson ha lanciato le basi perr il lancio di Lte, il 4G, forse Sony vuole vedere come evolve la telefonia mobile, prima di fare il gran passo.

Anche perchè i tempi non sono i migliori: Sony Ericsson è in profondo rosso, con 75 milioni di euro di perdite nel 2008. Sony sarebbe stata anche vicino al divorzio, scontenta delle performance del cellulare Walkman. Ora Sony Ericsson scommette tutto su Sony Xperia X1 e sui prossimi sviluppi con Google Android, per voltare pagina.

Guarda il VIDEO: Smartphone, poker d’assi a confronto

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore