Nikon Coolpix 8400

AccessoriWorkspace

Otto Megapixel di risoluzione abbinati a un’ampia gamma di modalità d’uso.

Otto Megapixel di risoluzione abbinati a un’ampia gamma di modalità d’uso. Ma ciò che contraddistingue maggiormente la Coolpix 8400 dalla concorrenza è lo zoom, particolarmente spinto verso le focali corte, con un’escursione che va da 24 a 85 mm. La maggior parte dei modelli in vendita parte da 35, al massimo da 28 mm, per arrivare sovente a lunghezze focali fortemente tele. In questo caso si parla un’altra lingua, privilegiando appunto le focali grandangolari. La focale non è certo l’unica caratteristica degna di nota di questa compatta che possiamo definire semi professionale, dall’aspetto robusto e dotata di schermo a cristalli liquidi ruotabile. Abituati a schermi sempre più grandi, da 2,5 e recentemente anche da 3 pollici, quello della 8400 è decisamente piccolo: appena 1,8 pollici. Viene in aiuto un mirino elettronico con correzione delle diottrie, che entra in funzione quando si spegne il monitor. Dal punto di vista funzionale, la 8400 è molto ben accessoriata. Nella parte in alto c’è la classica ghiera per le modalità di ripresa; non mancano poi i programmi per le situazioni specifiche: ce ne sono ben 15. Sempre dalla ghiera, senza entrare nel menu, è possibile intervenire sul bilanciamento del bianco, passando dall’automatismo alle impostazioni predefinite per i vari tipi di luce, sino al manuale, e sulla sensibilità, fino a 400 Iso. È possibile anche eseguire il bracketing, cioè tre scatti con diversi tipi di bilanciamento del bianco. Dalla ghiera si può anche decidere la risoluzione e il formato di registrazione. La 8400 si rivolge a un pubblico smaliziato, pur avendo anche le modalità automatiche. Oltre alle caratteristiche citate, vale la pena segnalare la presenza di un piccolo display sul quale appaiono le impostazioni effettuate, la slitta per il flash esterno e la possibilità di registrare non solo in Jpeg, ma anche in Tiff o in Nef, cioè il formato Raw proprietario Nikon. Le immagini possono raggiungere una risoluzione massima di 3.264×2.448 pixel ed essere registrate su una Compact Flash o su un Microdrive. Nella confezione è inclusa una scheda Cf da 256 Megabyte, in grado di contenere 20 Raw oppure 30 file Jpeg o 10 Tiff, alla risoluzione più elevata. Il tasto menu sul retro consente l’accesso a tutte le funzioni disponibili. La grafica è di facile comprensione. Si naviga tra le varie opzioni con il consueto joystick a quattro vie con il pulsantino centrale per la conferma. La Coolpix 8400 non delude dal punto di vista operativo, con un’ampia scelta di modalità di scatto, singola e continua, sino a una cadenza massima di 2,3 fotogrammi al secondo, e una lettura precisa e accurata.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore