Nikon prevede profitti in crescita

Aziende

La società giapponese, tra i maggiori produttori di fotocamere digitali al mondo, stima una crescita dei profitti nell’ordine del 70% nei prossimi tre anni.

Nikon prevede risultati più che positivi per i prossimi tre anni, con profitti in rialzo addirittura del 70%. Tali risultati saranno raggiunti grazie al buon andamento delle vendite di fotocamere digitali, con il supporto del taglio dei costi. La società stima di raggiungere i 764 milioni di dollari di profitti entro l’anno finanziario che chiuderà il 31 marzo 2009, considerando i 449 milioni previsti per l’esercizio fiscale che si chiude proprio questo mese. Nel biennio 2008/2009, Nikon prevede di incrementare le entrate fino a portarle dagli attuali 6 miliardi a 7.64 miliardi di dollari. Nel periodo si stima vengano vendute 10.7 milioni di fotocamere digitali, a fronte delle 8.4 milioni previste per l’anno fiscale in corso. La società conta di crescere anche in altri segmenti, come quello dei cosidetti chip stepper, macchine che sono utilizzate per incidere i circuiti nei semiconduttori e nei display a cristalli liquidi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore