Nintendo Switch arriva il 3 marzo, ma il prezzo non convince

AziendeMercati e Finanza
Nintendo Switch
0 0 Non ci sono commenti

Nintendo Switch sbarcherà negli USA, in Giappone e Europa il prossimo 3 marzo senza blocco regionale Ma a deludere gli analisti è il prezzo: accessibile, ma più alto dei concorrenti

Nintendo lancia Switch, la console ibrida che cerca di capitalizzare i fasti estivi del brand, in seguito al lancio dell’app di Niantic. Switch costa 299 dollari e sbarcherà negli USA, in Giappone e Europa il prossimo 3 marzo senza blocco regionale, per consentire l’uso di software venduto sui mercati nazionali ed esteri. Ma a deludere gli analisti è il prezzo: accessibile, ma più alto dei concorrenti, mentre l’hardware è debole rispetto alla concorrenza di Microsoft e Sony. Competere con il debutto record della Wii sarà difficile.

Nintendo Switch arriva il 3 marzo, ma il prezzo non convince
Nintendo Switch arriva il 3 marzo, ma il prezzo non convince

La nuova console ibrida ha una componente staccabile: il tablet portatile con schermo capacitivo e multi-touch da 6,2 pollici e risoluzione HD (1280×720 pixel), comprende 32 GB di storage interno, espandibile con schede di memoria microSD standard. Consente di far girare i giochi sia in formato digitale comprati online che i titoli tradizionali di Super Mario e Zelda in formato fisico, distribuiti su schede Flash che ricordano quelle della famiglia DS/3DS.

Nintendo Switch
Nintendo Switch

La batteria ha un’autonomia fra le 2,5 e le 6,5 ore, riporta Nintendo. La batteria può fornire più di 6 ore di autonomia, ma la durata dipende dal software e dalle condizioni d’uso. Per esempio, con The Legend of Zelda: Breath of the Wild la batteria assicura circa tre ore di gioco. Quando si è fuori casa, la ricarica avviene tramite porta USB-C.

La docking station per usare la console abbinata alla TV viene venduta separatamente (90 dollari), così come va acquistato a parte un controller Pro (70 dollari) che s’ispira ai joypad di Xbox One e PS4. Si tratta di due dispositivi, il controller Joy-Con destro e sinistro, – uno per ogni mano con set di laccetti – dotati di numerosi pulsanti, stick e switch, in grado di diversificare le percezioni di vibrazione HD rumble, in base alla forma della mano che li impugna. I due Joy-Con possono essere usati indipendentemente, tenendone uno per mano, o insieme come se fossero un controller unico.

Il successore della popolare Wii debuttò nel 2012 e fu un flop. Nonostante l’hype suscitato dal gioco di Niantic la scorsa estate, ha deluso anche Super Mario Run. Pokémon Go ha avuto un impatto significativo anche sul titolo Nintendo, che nell’arco di pochi giorni è passato da 18 a 30 dollari per azione. Ma dopo l’annuncio di Switch, il titolo dell’azienda nipponica ha perso terreno.

Nintendo Switch
Nintendo Switch

Nintendo promette 80 titoli in sviluppoSuper Mario Odyssey uscirà a fine 2017; il debutto commerciale della console sarà accompagnato da The Legend of Zelda: Breath of the Wild e da nuovi sequel dei successi per Wii come Splatoon 2; Electronic Arts lancerà il suo prossimo FIFA su Switch così come farà Bethesda per Skyrim; Sega sta valutando nuove release per Switch.

Macquarie Securities ritiene che l’autonomia non convinca. Mizuho Financial Group ritiene che l’esperienza di gioco possa non essere capita. Del resto, nell’era degli smartphone con milioni di apps e giochi, non è facile spiegare perché acquistare un nuovo dispositivo.

Dal picco della Wii un decennio fa, il titolo di Nintendo ha lasciato sul terreno i due terzi, perdendo più di 50 miliardi di dollari di valore di mercato. Ma Switch è l’occasione per ristorare i profitti operativi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore