Noitel Italia contrasta il digital divide nella metro di Roma

Internet of EverythingNetworkReti e infrastrutture
Telecom Italia, vicino l'accordo con Mediaset: Jp Morgan al 7%

CASE HISTORY – Noitel Italia è stata chiamata per realizzare un accesso veloce a internet via satellite per la sala stampa che ha seguito l’inaugurazione della nuova fermata della Metro C, prima stazione museo di Roma

L’antico e il moderno si incontrano sotto terra. A Roma è stata inaugurata una nuova fermata della Metro C, caratterizzata da reperti antichi e per questo è stata definita stazione museo. Un operatore Tlc, Noitel Italia, si è preoccupato di colmare il digital divide.

Noitel è un operatore in ambito Tlc, grazie alla collaborazione con principali carrier internazionali, eroga servizi globali di telecomunicazioni ad aziende, professionisti ed enti, garantendo un affiancamento specialistico continuo ed esclusivo in ambito broadband e networking per governare, consolidare le reti. Detto questo, Noitel Italia è anche un Operatore Mobile Virtuale (MVNO) e offre servizi di telefonia mobile, sotto rete Tim, per voce e dati con Sim e tariffe personalizzate.

La divisione “machine to machine”, con piattaforma proprietaria, si occupa inoltre di progetti legati all’Internet of things (Iot) e ai servizi di security, telecontrollo e telemonitoraggio. Specializzata in servizi internet via satellite, Noitel Italia offre connettività fino a 30 Mb di download e 6 Mb di upload e servizi di Video Broadcasting per riprese video e dirette televisive anche in movimento per il mercato B2B. In particolare, la società è stata chiamata per realizzare  un  accesso veloce a internet via satellite per la sala stampa che ha seguito l’inaugurazione della nuova fermata della Metro C, prima stazione museo di Roma.

Parabola Noisat per Metro C Roma
Parabola Noisat per Metro C Roma

Si tratta della prima stazione-museo della metropolitana di Roma, quella di San Giovanni sulla linea C, di recente inaugurata. La linea C conta attualmente 21 stazioni funzionanti, quella di San Giovanni è considerata la prima stazione museo delle linee metropolitane della Capitale, caratterizzata dalla presenza di reperti antichi, in gran parte di epoca imperiale.

L’opera, completata con sei anni di ritardo rispetto al progetto originale per via di ritrovamenti imprevisti e conseguenti veti da parte delle soprintendenze archeologiche, è stata realizzata da un consorzio composto da Astaldi, Vianini Lavori, Ansaldo STS, Cmb e Consorzio Cooperative Costruzioni.

Noitel Italia, riconosciuto operatore satellitare, è stata ingaggiata da CPS Sistemi per realizzare in tempi brevi una rete temporanea WiFi.

Il servizio satellitare, proposto da Noitel Italia in collaborazione con Eutelsat Broadband, principale carrier satellitare europeo, consente di attivare in poco tempo linee Internet Satellitari molto stabili e affidabili in aree in digital divide offrendo per ogni esigenza un’opportunità di connessione veloce ovunque per comunicare trasmettendo e ricevendo dati fino 30 Mb di download e 6 Mb di upload  con banda garantita anche per VideoBroadcasting.