Nokia Lumia 1020, lo smartphone al servizio della fotografia alla prova dei fatti

AccessoriWorkspace
Nokia Lumia 1020 ha colori brillanti
2 0 3 commenti

TEST e SLIDESHOW – Nokia Lumia 1020 è il miglior smartphone da noi provato fino ad oggi per scattare fotografie, con il suo sensore da 41 Megapixel e il software Nokia. La dotazione specifica fotografica può rappresentare un’interessante via per differenziare la proposta Windows Phone. Pro e contro di questa soluzione

Nokia Lumia 1020 sarà disponibile dal 10 di settembre nei negozi italiani e presso gli operatori al prezzo di 699 euro. Gli annunci odierni sull’acquisizione di Nokia, da parte di Microsoft, potrebbero cambiare completamente la prospettiva, ma è indubbio che questo smartphone rimane frutto completamente dello sviluppo di Nokia e, pur portando a qualche considerazione, la coincidenza tra l’annuncio dell’acquisizione e l’esordio sul mercato italiano è ancora meno di una coincidenza.

Di certo Nokia 1020 è una bella sorpresa, rappresenta un tentativo originale di declinare diversamente le possibilità di uno smartphone, con alcune soluzioni originali, fuori dal contesto del panorama attuale, e già con almeno un paio di accessori che agevolano la ‘rilettura’ di questo, che a tutti gli effetti può essere definito uno “smartcam phone” di qualità.

Caratteristica di spicco, immediatamente visibile anche osservando lo chassis è la fotocamera con sensore da 41 Megapixel sviluppata su tecnologia PureView Nokia/Zeiss con un obiettivo composto da 6 microlenti e stabilizzazione ottica dell’immagine. Lo smartphone offre il meglio di sé sfruttando la fotocamera con il software di Nokia Pro Camera che non solo si presenta con una semplice interfaccia, in grado di consentire iwl controllo sui parametri fondamentali di scatto direttamente sul display dell’inquadratura, ma sposta anche il baricentro dell’attenzione sulle possibilità che l’utente ha ancora dopo lo scatto.

Nokia Lumia 1020 Infografica

La prima obiezione naturale è evidentemente che uno scatto con un sensore da 41 Megapixel non è poi facile condividere i propri scatti (considerate le dimensioni), invece non è così, perché dall’immagine originaria Nokia 1020 genera, con una sorta di interpolazione dei pixel, un’immagine ben definita da 5 Megapixel, per gli utilizzi social.

Un’altra caratteristica fondamentale del sistema Nokia 1020 è la possibilità, da uno scatto, di operare in Zoom In e in Zoom Out, ridefinendo a piacere l’inquadratura, per quei casi in cui si è catturata un’immagine in campo lungo e si vorrebbe invece l’ingrandimento di un dettaglio o viceversa, ma anche per generare altre immagini e dare spazio così a inquadrature più creative. L’immagine a 38 Megapixel consente una flessibilità poi di azione direttamente da smartphone senza confronti, senza incidere sulla qualità effettivamente in grado di stupire.

Da oggi per il Lumia 1020 parte il preordine sul sito Nstore, mentre dal 10 settembre inizierà la distribuzione nei negozi Nokia, nei migliori negozi di elettronica e degli operatori. Il Lumia 1020 è in vendita a 699 euro in tre colori: giallo, bianco e nero. La confezione comprende oltre alla dotazione di serie un comodo laccetto per affrancare lo smartphone al polso. Parleremo più avanti degli accessori.

Nokia Lumia 1020

Image 1 of 15

nokia-lumia-1020-confezione

Nokia Lumia 1020, nei dettagli

Il fiore all’occhiello software per sfruttare appieno il sensore è Nokia Pro Cam. La fotocamera si può usare in pieno automatismo, ma sono sempre proposti sul display i tasti touch per il controllo del flash (allo xeon, con la tecnologia già disponibile sulle compatte evolute), quello per il bilanciamento del bianco, la messa a fuoco (anche manuale!!! vera chicca), il controllo Iso, quello sui tempi di otturazione, e infine il controllo di correzione sull’eposizione. Con un semplice gesto si visualizzano tutti i parametri, per gestire in un’unica visualizzazione e vedere direttamente gli effetti sullo scatto finale.

Restano tutti gli altri software che già abbiamo imparato ad apprezzare. Tra cui Smart Cam, per scatti multipli tra cui scegliere il proprio o per creare una sequenza, il sistema Photobeamer, che proietta la foto scattata sul display di un computer che in quel momento naviga su www.photobeamer.com, Panorama per le riprese a 360 gradi, e tutte le opzioni per la condivisione Wifi e sui social.

Considerato che questi strumenti fotografici sono all’interno del corpo di uno smartphone, la nostra esperienza sul campo (nello slideshow gli scatti) ci ha convinto di un lavoro di qualità di primo ordine.

Nokia Lumia 1020 risponde a questa dotazione tecnica di base.

Nokia Lumia 1020 smartphone
Nokia Lumia 1020, lo smartphone non è leggerissimo con il suo peso di circa 150 grammi, la sporgenza posteriore, per dare spazio alle sei lenti, non disturba però l’estetica

Non abbiamo rilievi per quanto riguarda la dotazione di memoria Ram, e tutto sommato nemmeno quella di storage interno. Ma proprio considerato l’utilizzo specifico per cui è pensato questo device, come non concedere possibilità di espansione di memoria tramite schedine microSD?

Questo non ci ha soddisfatto, come anche avremmo preferito che la numerazione Nokia Lumia 1020 (la più elevata di tutta la serie) comprendesse un processore più veloce e più potente ma windows phone 8 ancora non supporta i quad core. Resta un interrogativo su come gestirà Nokia (ora di Microsoft), sui propri device, l’incremento di potenza delle ultime Cpu mobile, anche in relazione ai consumi, sempre punto critico per quasi tutti i Lumia. Intanto questa proposta nelle nostre prove non si è comportata male. In utilizzo misto, con la funzione “risparmia la batteria”, si arriva a fine giornata bene.

Nokia 1020 specifiche tecniche del produttore
Nokia 1020 specifiche tecniche del produttore

Invece è valida l’idea, molto valida l’idea di pensare a device specifici, con accessori dedicati per esaltare alcuni ambiti di utilizzo. Proprio come si è fatto in questo caso, proprio considerata l’uniformità base del sistema operativo Microsoft Windows Phone e dei servizi Nokia. La dotazione, su un terminale di questo tipo, anche per gli appassionati di fotografia, non può lasciare indifferenti.

In un primo approccio lo zoom solo 3X ci ha scontentato, ma non serve molto di più considerata l’elevata qualità del sensore, per raggiungere fattori di dettaglio maggiori, senza rovinare la qualità fotografica con immagini sgranate da zoom digitali inefficienti. Molto bene sia le performance nella messa a fuoco, sia le possibilità di bilanciamento del bianco e il correttore dell’esposizione, di soddisfazione la potenza del flash.

Gli accessori già a listino completano un quadro d’insieme molto buono, il più importante è Camera grip per poter impugnare lo smartphone come si fa con le normali fotocamere compatte e che ospita una batteria in più per prolungare l’autonomia del device utilizzato per tutto il giorno come fotocamera. Lo smartphone si innesta nell’accessorio tramite la presa microUSB replicata sull’accessorio stesso che si ricarica in circa tre ore. Inoltre è prevista la cover per la ricarica wireless che offre inoltre ulteriore protezione al guscio (ricordiamo che il vetro del display è nel robusto Corning Gorilla 3). Camera Grip costa 69,90 e consente di utilizzare lo smartphone anche su un cavalletto standard.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore