Nokia 770 Internet Tablet

Management

Con il nuovo 770, Nokia introduce un nuovo concetto di computer tascabile, chiamato Internet Tablet, a metà strada tra un Tablet Pc e un palmare

Il nuovo Nokia 770 è definito, dalla stessa azienda finlandese, un Internet Tablet. Non è un telefono, contrariamente a quanto ci si aspetti da un prodotto Nokia, ma un sistema molto simile a un computer palmare, pensato più per l’accesso a Internet che per la gestione dei dati personali: tra le applicazioni preinstallate, mancano infatti quelle tipiche di un Pda (agenda, calendario, eccetera), mentre sono presenti un browser, un client di posta elettronica, un news reader e un programma per ascoltare le Internet radio. Si trovano inoltre un riproduttore di file audio (Mp3, Mpeg4, Aac, Wav, Amr, Mp2) e video (Mpeg1, Mpeg4, Real Video, H.263, Avi, 3gp), un lettore di documenti in formato Pdf, un visualizzatore di immagini (Jpeg, Gif, Bmp, Tiff, Png, Gif) e altre piccole utilità, come l’orologio, una calcolatrice e un memopad per appunti. Ma il Nokia 770 è anche il primo dispositivo che sfrutta la piattaforma Maemo (www.maemo.org), un sistema open source basato su Linux. Per questo motivo, non è difficile trovare altre applicazioni da installare sul nuovo Internet Tablet, tutte rigorosamente open source, e quindi gratuite. Anche dal punto di vista hardware il Nokia 770 non delude le aspettative. Lo schermo 16:9 è di ottima qualità: sensibile al tocco, ha una diagonale di 4,1″ e una risoluzione di ben 800×480 punti per 65.000 colori. Il display è inoltre molto luminoso, e quindi ben visibile anche in ambienti esterni. Come processore è stato adottato un Ti Omap a 250 MHz, mentre come memoria sono stati integrati 128 Mbyte di flash Ram, di cui solo 64 disponibili per l’utente. È però possibile espandere la capacità di archiviazione del Nokia 770 utilizzando schede di memoria di tipo Rs-Mmc, attualmente disponibili con una capacità massima di 1 Gbyte. Una scheda da 64 Mbyte è però inclusa nella dotazione di serie del 770. Attorno al dispositivo sono presenti una serie di pulsanti, che permettono di accedere rapidamente alla funzioni e di navigare i vari menu. C’è anche un piccolo altoparlante, o in alternativa una presa per cuffia stereo. Manca un microfono, che sarebbe stato utile per appunti vocali ed eventualmente anche per applicazioni di telefonia VoIP. Per l’immissione dei dati è disponibile una piccola tastiera a schermo, ma in alternativa è possibile utilizzare il sistema di riconoscimento della scrittura scrivendo direttamente sullo schermo con lo stilo in dotazione. Per la connettività, il Nokia 770 è dotato di un’interfaccia Usb, che consente di accedere alla memoria Rs- Mmc, e le interfacce wireless Bluetooth e 802.11b/g. La connessione Wi- Fi è ovviamente quella più indicata per l’accesso a Internet, ma in assenza di un punto di accesso compatibile è comunque possibile collegarsi in Rete utilizzando un telefono cellulare tramite il collegamento Bluetooth. La prova ci ha permesso di apprezzare le doti e le potenzialità del nuovo Nokia 770, grazie anche al supporto della comunità di sviluppatori open source che continuano a creare porting di applicazioni per la piattaforma Maemo. Ma anche con solo gli “strumenti di bordo”, questo Internet Tablet si è dimostrato un ottimo prodotto. La navigazione delle pagine Web è molto veloce, inoltre il browser è in grado di visualizzare correttamente pagine anche complesse e sono anche supportate le applicazioni in linguaggio Flash. L’elevata risoluzione dello schermo permette poi di visualizzare la maggior parte delle pagine Internet senza problemi. Uno dei pochi punti negativi è l’autonomia: la batteria ai polimeri di litio da 1.500 mAh difficilmente consente di raggiungere le quattro ore di utilizzo continuato, specialmente se si utilizza la connessione Wi-Fi. L’aspetto positivo è che Nokia ha adottato, per il 770, la stessa batteria utilizzata in altri modelli (per esempio, il 7700 e il 9500 Communicator), che è quindi facilmente reperibile e a un costo relativamente contenuto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore