Nokia acquisisce la partecipazione di Psion plc in Symbian

Aziende

Symbian continuerà a svolgere la sua attività di concessione equa e non
discriminante della licenza sul sistema operativo (OS) Symbian basato su
standard.

La crescita del settore mobile richiede un’innovazione continua di servizi, applicazioni e apparecchi. A questo scopo tutte le parti devono essere in grado di diversificare e dare nuovo valore ai loro prodotti e servizi, mantenendo nel contempo un’assoluta interoperabilità. In qualità di fondatrice e azionista, Nokia è decisa a effettuare ulteriori investimenti per garantire il successo a lungo termine di Symbian nel mercato sempre più competitivo dei sistemi operativi wireless. La decisione di acquisire la partecipazione di Psion in Symbian si fonda sulla fiducia di Nokia nel sistema operativo Symbian come piattaforma tecnologica di base per i servizi mobili avanzati. Il valore della transazione è suddiviso in due parti: una quota fissa di 93,5 milioni di sterline (137,1 milioni di Euro) e una quota variabile di 0,84 sterline (1,23 Euro), che sarà versata da Nokia a Psion per ciascun apparecchio basato sul sistema operativo Symbian venduto nel 2004 e nel 2005. Secondo le stime di Nokia, al termine della transazione la società avrà aumentato la propria quota di Symbian dal 32,2% attuale a circa il 63,3%. La transazione prevista è soggetta all’autorizzazione delle autorità per la concorrenza e all’approvazione degli azionisti di Psion plc. Nokia e Psion hanno già avviato queste procedure. Inoltre, altri azionisti godono di un diritto di prelazione proporzionale per partecipare all’acquisizione delle quote di Psion. La transazione dovrebbe avere luogo nei prossimi mesi. Contemporaneamente all’odierno annuncio di Nokia, Psion ha annunciato la decisione di vendere la sua quota di Symbian a Nokia e di concentrarsi sullo sviluppo di Psion Teklogix, il suo core business.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore