Nokia in chiaroscuro

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Il futuro di Nokia è letteralmente appeso ai Lumia 920 e 820. L’opionione delle società di analisi

Dopo l’accordo con AT&T e soprattutto con China Mobile, il principale operatore cinese con cui Apple ancora non ha stretto contratti per l’iPhone, Nokia ha ottenuto il sostegno di Verizon Wireless. L’intesa con China Mobile ha trainato la crescita di Nokia: +40% in un mese. La firma con Verizon Wireless, importante carrier statunitenxse, è valso un +6% in Borsa. Ma queste notizie dimostrano che il colosso finlandese ha finalmente imboccato la strada giusta? La domanda se la pone Reuters, dopo aver stilato una lunga e puntuale analisi sul colosso guidato da Stephen Elop. Ancora non ci sono segni chiari della riscossa di Nokia, che ha da poco venduto la costosa sede di Espoo, per far pace con gli azionisti. Neanche il sold-out in Europa è una prova incontestabile della svolta: sembra piuttosto il frutto della tattica di una supply corta.

Secondo Gartner, Nokia non sta solo avendo difficoltà nella fascia alta, dove Samsung e Apple fanno la parte del leone. Il colosso finlandese ha difficoltà a sfondare anche nel low-end, dove i modelli Asha sono crollati dal 16% al 4.2%, mentre Samsung detiene il 23% (al primo posto del mercato cellulari), grazie alla gamma Galaxy S. Nokia ha archiviato il terzo trimestre con un rosso, otto volte ampio quello di un anno fa, e un fatturato in crollo di un quinto. Secondo Gartner, più che un’azienda differente, Nokia è “l’ombra del colosso che fu“.

Reuters si domanda, non provocatoriamente, ma per fare chiarezza, se stia pagando la strategia del Ceo Stephen Elop, ex top manager di Microsoft, che invece di Android, scelse di scommettere tutto su Windows Phone, in cambio di un pingue “risarcimento” per Nokia. I volumi dei Lumia 920 sono così piccoli, che non è dato capire se il “tutto esaurito” sia un buon segno o solo tattica, afferma l’analista di Pacific Crest Securities.

Il Ceo Stephen Elop in questi mesi ha cambiato la cultura dell’azienda, iniettato decisionismo e offerto una direzione. Ma tutto ciò basta per stilare un bilancio positivo dell’era Elop? Nokia dovrebbe vendere dai 5 ai 6 milioni di Lumia nel quarto trimestre, dopo un forte sconto. Sarebbe il doppio rispetto ai 3 milioni di Lumia venduti nel terzo trimestre: ma lì Nokia pagò la discontinuità e la frammentazione, in quanto Windows Phone 8, in vendita da fine ottobre, non sarebbe salito sui precedenti modelli di Lumia. Secondo le stime, però, Android dovrebbe vendere 60 milioni di unità nel quarto trimestre, trainato dai Top di gamma da mettere sotto l’albero di Natale. E Apple potrebbe vendere circa 45 milioni di iPhone.

Il Lumia 920 appariva martedì come il secondo più venduto su Amazon. E in Europa la lista d’attesa c’è. Ma sembra frutto degli scarsi volumi mossi, a causa dello shortage dei processori Qualcomm. Elop afferma che la domanda di Lumia c’è ed è difficile tenerle dietro, anche se ancora non fornisce numeri.

Ma quanti Lumia sta davvero vendendo Nokia? A questa domanda nessuno per ora risponde. Secondo il capo del marketing di Deutsche Telekom, il Lumia non ha le file di iPhone, ma copre i costi del marketing. Gli operatori mobili sperano ardentemente nel successo di Nokia per non far spadroneggiare troppo Samsung ed Apple. Un duopolio sarebbe pericoloso per i carrier.

La verità è che Nokia “brucia” contanti, dopo aver venduto uffici ed immobili, e gli investitori sarebbero soddisfatti con 10 milioni di Lumia venduti. Molti iniziano a dire che Nokia dovrà cambiare strategia, dopo due anni di transizione, se non ci saranno evidenti miglioramenti nelle vendite di Lumia. Il futuro di Nokia è letteralmente appeso ai Lumia 920 e 820, anche perché dal 30 gennaio arriverà sul mercato il nuovo Blackberry 10, un nuovo temibile (e resistente) avversario, sia nella fascia business che nei paesi emergenti.

Quanto conoscete Microsoft? Misuratevi con un Quiz!

Che cosa sapete di Windows? Mettetevi alla prova con un Quiz!

Nokia Lumia 920

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore