Nokia al contrattacco

MobilityNetworkWlan

Jorma Ollila, ceo della finlandese Nokia, annuncia il lancio di nuovi cellulari e illustra i piani di sviluppo della sua azienda.

Nel corso dell’annuale appuntamento Nokia Connection svoltosi a Singapore, il presidente e ceo di Nokia, Jorma Ollila, coglie l’occasione per annunciare non solo l’ampliamento della propria gamma di prodotti, ma anche per illustrare i programmi Nokia per i prossimi mesi. Tra i nuovi prodotti ci sono 5 telefoni cellulari dalle caratteristiche piuttosto interessanti. Tra questi spiccano il nuovo modello 6630, un telefono che unisce i vantaggi dell’alta velocità 3G di Edge alla più avanzata piattaforma per smartphone Serie 60, che funziona anche come fotocamera con una risoluzione di 1.23 Megapixel effettivi; e lo smartphone 6260 a conchiglia, dalle molteplici attività, anch’esso su piattaforma Serie 60 e con sistema operativo Symbian. Con questo apparecchio triband si può navigare su Internet, spedire e-mail, usare connettività bluetooth, scattare fotografie in formato Vga, a un prezzo che dovrebbe assestarsi sui 400 euro. La disponibilità di questo modello è prevista per la fine dell’anno, mentre per il 6630 il lancio è previsto nel terzo trimestre. Ollilla ha inoltre annunciato l’arrivo della seconda versione della piattaforma Serie 60 che sarà concentrata sulle applicazioni destinate al mondo business e su prestazioni di alto livello per i vari tipi di rete. Nokia, nonostante il calo registrato nell’ultimo periodo, è ottimista per quanto riguarda le previsioni future. Matti Alahuhta, executive vice presidente della società ritiene che l’industria sia prospera e che per il 2004 il volume globale del mercato dei cellulari raggiungerà i 600 milioni di pezzi, di cui un terzo dotato di fotocamera. Inoltre, grazie all’ingresso di circa 800mila nuovi abbonati nel comparto mobile nel corso del 2004, Alahuhta stima che il mercato possa crescere fino ai due miliardi entro il 2007. Anche nell’ambito della tecnologia 3G Wcdma, Nokia ritiene che possano esserci opportunità interessanti e che il 2004 sarà particolarmente importante. Entro la fine dell’anno Nokia sostiene possano essere in funzione oltre 60 reti di questo tipo. Nel corso della convention, è stata anche effettuata la prima dimostrazione dal vivo della Tv su cellulare tramite tecnologia Dvb-H (Digital video broadcast-Handheld). Per Nokia, l’introduzione della Tv sui cellulari rappresenta una enorme potenzialità non solo per i produttori di celllulari, ma per l’intera industria dei media.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore