Nokia e Microsoft anticipano la firma per accelerare su Windows Phone 7

AccessoriMarketingMobilityWorkspace

Nokia e Microsoft, dopo aver raggiunto già notevoli progressi nello sviluppo dei primi prodotti Nokia Windows Phone 7, anticipano la firma dell’accordo strategico. La trimestrale di Nokia batte le previsioni con vendite cresciute del 9.2%

Parte in anticipo l’accordo fra Nokia e Microsoft. La sigla anticipata, dopo l’annuncio dell’11 febbraio, vuole sottolineare la volontà di Nokia e Microsoft di voltare pagine e accelerare nel mercato smartphone, in nome di una collaborazione strategica per creare un nuovo ecosistema digitale nel Mobile. Sono confermati i termini della partnership, che prevede anche una cooperazione per lo sviluppo del nuovo ecosistema, in cui Nokia e Microsoft hanno raggiunto già notevoli progressi nello sviluppo dei primi prodotti Nokia Windows Phone 7. Centinaia di tecnici sono già in fase di progettazione congiunta per realizzare un portafoglio di nuovi prodotti Nokia.

Vediamo a che punto è l’alleanza strategica fra il primo vendor di telefonia mobile, Nokia, e il colosso di Redmond. Nokia ha avviato il porting su Windows Phone delle applicazioni e dei servizi principali, dopo aver attivato il servizio di outreach congiunto per le applicazioni sviluppate da terzi. “Abbiamo stabilito una collaborazione di mutuo vantaggio e di altissimo livello” ha commentato  Stephen Elop, Presidente e CEO di Nokia. “Questa partnership si basa sulla complementarietà degli asset delle due aziende e sulla competitività generale della nuova offerta congiunta”.

La collaborazione si articola in quattro principali aree di intervento: la combinazione di asset complementari (disponibilità di mappe, navigazione e servizi di localizzazione nell’ambito dell’ecosistema Windows Phone; outreach congiunto con gli sviluppatori e sourcing di applicazioni; application store con brand Nokia che fa leva sull’infrastruttura di Windows Marketplace); Microsoft riceverà una running royalty da Nokia per la piattaforma Windows Phone; Nokia riceverà una cifra dell’ordine di miliardi di dollari e sostanziali ricavi.

Si tratta di un accordo positivo per l’intero settore” ha affermato Steve Ballmer, CEO di Microsoft. “Insieme, Nokia e Microsoft saranno in grado di produrre innovazioni più rapidamente e quindi di creare maggiori opportunità per i consumatori e i nostri partner che potranno condividere il successo del nostro ecosistema”.

Vediamo le aree di intervento nei dettagli. Mappe, navigazione e servizi di localizzazione saranno resi disponibili da Nokia all’interno dell’ecosistema Windows Phone. Nokia svilupperà inoltre tecnologie sulla piattaforma Windows Phone in ambiti come l’imaging, grazie alla propria esperienza nella progettazione hardware e nel supporto di linguaggio, contribuendo così allo sviluppo della piattaforma Windows Phone. Microsoft inserirà le funzionalità di ricerca Bing sui dispositivi Nokia oltre a contribuire a rafforzare produttività, pubblicità, gaming, social media e un’ampia gamma di altri servizi. La combinazione delle funzionalità di navigazione, pubblicità e ricerca consentiranno di ottimizzare la monetizzazione degli asset di navigazione Nokia e creare nuove forme di ricavi pubblicitari.

L’outreach congiunto con gli sviluppatori e sourcing di applicazioni servirà a supportare la creazione di nuove applicazioni a livello locale e globale, compresa la registrazione gratuita di Windows Phone per tutti gli sviluppatori Nokia.

L’apertura di uno Store globale di applicazioni con il brand Nokia che fa leva sull’infrastruttura di Windows Marketplace fa sì che gli sviluppatori potranno pubblicare e distribuire le nuove applicazioni attraverso un unico portale e raggiungere così le centinaia di milioni di utenti che usano Windows Phone, Symbian e Series 40.

Gli accordi di fatturazione stipulati da Nokia con 112 operatori in 36 paesi saranno estesi anche a chi entrerà nell’ecosistema Windws Phone.

In secondo luogo, Microsoft riceverà una running royalty da Nokia per la piattaforma Windows Phone, a decorrere dal lancio del primo prodotto che la integra. Le condizioni di royalty sono vantaggiose e riflettono i volumi di vendita previsti da Nokia, oltre a fattori in merito al lavoro di progettazione che entrambe le aziende si sono accollate.

Nokia Windows Phone 7: prototipi in rete
Nokia Windows Phone 7: prototipi in rete
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore