Nokia rischia fra 10 e 15 mila licenziamenti

AziendeMercati e Finanza
Nokia rischia fra 10 e 15 mila licenziamenti
1 1 Non ci sono commenti

Nokia, dopo l’acquisizione di Alcatel-Lucent, conta 104.000 dipendenti a livello globale. I sindacati temono maxi tagli alla forza lavoro

In seguito all’acquisizione di Alcatel-Lucent, Nokia rischia fra 10 e 15 mila licenziamenti. Lo denunciano i sindacati, ma la cifra non è ufficiale. Nokia conta 104.000 dipendenti a livello globale. L’azienda sta trattando con i rappresentanti dei lavoratori in 30 Paesi.

Nokia rischia fra 10 e 15 mila licenziamenti
Nokia rischia fra 10 e 15 mila licenziamenti

Il colosso finlandese ha acquisito la francese Alcatel – Lucent per 15,6 miliardi di euro. La nuova società, frutto della combinazione di Nokia ed Alcatel–Lucent, avrà una quota di mercato del 35% del settore globale del wireless, alle spalle solo della svedese Ericsson (40%), ma prima della cinese Huawei al 20% (fonte: Bernstein Research).

Il nuovo gruppo frutto del merger, insieme dallo scorso 14 gennaio, hanno vendite nette combinate pari a 26,6 miliardi di euro a fine 2015; la spesa combinata in R&D ammonta a 4,5 miliardi di euro nel 2015; gli scienziati e i ricercatori si attestano in tutto a 40.000 unità e la cassa netta combinata è pari a 10 miliardi di euro.

Nel Mobile, l’ex colosso del Nord Europa ha siglato un accordo di licenza con HMD global, a cui ha ceduto il brand e la proprietà intellettuale (IP) per la produzione e la vendita di smartphone e tablet Android.

La finlandese Nokia ha acquisito Withings per entrare nel mercato della Wearable Tech.

Dopo l’acquisizione di Alcatel-Lucent, a Mwc 2016 a Barcellona Nokia ha annunciato investimenti in 5G e Internet of Things (IoT). Il nuovo fondo per IoT investirà in aziende promettenti in ambito Connected Enterprise, Consumer IoT, Connected Car, Digital Health e nelle tecnologie, concentrandosi su big data e analytics.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore