Nokia sostiene che i suoi telefoni non esplodono

Mobility

L’episodio ricorda da vicino una scena analoga a carico di batterie Sony
esplose

MEMBRI DEL SERVIZIO di difesa dagli incendi degli Stati Uniti hanno accertato che un telefono Nokia è stato responsabile di gravi danni a un uomo, ustionato durante il sonno. Luis Picaro, di 59 anni, è in condizioni critiche al centro ustionati del Davis Medical Centre dell’università della California. Accertamenti eseguiti dai vigili del fuoco hanno accertato che l’incendio ha avuto origine da una tasca dei pantaloni dell’uomo che conteneva un telefono Nokia 2125 i. Inizialmente i vigili del fuoco non hanno voluto rivelare ai giornalisti di quale marca fosse il telefonino, ma alla fine uno di loro deve aver parlato. L’episodio, che ricorda da vicino una scena analoga a carico di batterie Sony esplose, ha mobilitato immediatamente lo staff di ricerca e sviluppo Nokia che ha incaricato una squadra di esperti di analizzare da vicino il reperto. Sotto la supervisione di funzionari del dipartimento dei vigili del fuoco, tecnici della Nokia hanno esaminato il cellulare verificando la presenza di cortocircuiti, inserendo poi la batteria e scoprendo che il telefono era ancora funzionante, sebbene bruciacchiato e surriscaldato.

Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore