Nokia, una fase di ripensamento su Symbian, l?email aziendale e la sicurezza

ManagementNetworkReti e infrastruttureSicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Nuovi servizi per i consumatori e alleanza strategica con Microsoft, Cisco e Ibm per la posta mobile aziendale. In vendita il business della sicurezza

Nokia sta investendo in servizi per mantenere al top il suo business legato ai cellulari di cui controlla una quota di mercato mondiale del 40%. Come ha ammesso di recente anche Olli-Pekka Kallasvuo, Ceo della società, gli utenti cercano una soluzione, non un dispositivo hardware e ha indicato come esempio di successo il Blackberry di Rim in cui il servizio di email è strettamente integrato con il terminale.

Da tempo Nokia sta tentando di espandere la domanda verso i suoi cellulari e smartphone con una certa varietà di servizi aggregati attorno al portale Ovi che ora offre sincronizzazione e condivisione dei file personali, musica, giochi, foto, mappe e servizi di localizzazione. Ma la società ha pure messo a punto un servizio di email ( email.nokia.com ) che, al momento in fase di beta test e solo su alcuni dispositivi più recenti della serie N ed E, fornisce un servizio di accesso a più account, alla maniera di quanto fa Blackberry per il mondo dei consumatori.

Una maggiore enfasi sui servizi di questo tipo sembra entrare in rotta collisione con quanto stanno sviluppando molti operatori di telecomunicazioni. Ma in questo caso la parole d’ordine per Kallasvuo si chiama collaborazione. Nokia si sta muovendo sul piano della collaborazione tecnologica anche con altri software vendor. La società ha annunciato la disponibilità sui cellulari dotati di sistema operativo Symbian serie 60 di un client per la sincronizzazione della posta con Exchange basato su Activesync.

Come non bastasse Nokia ha da poco deciso di prendere il pieno controllo di questo sistema operativo per darlo in open source alla Symbian Foundation.

La società ha poi pianificato di cessare lo sviluppo o il marketing sulla propria soluzione di mobilità per utenti professionali riallocando tecnologie e risorse ai nuovi futuri servizi di push email. La decisione di bloccare ogni sviluppo della piattaforma Intellisync si accompagna alla decisione di allineare ogni futuro sviluppo in ambito aziendale a quello che stanno facendo sulle loro piattaforme Microsoft, Cisco e Ibm.

Parallelamente Nokia sta anche avviando il processo di vendita delle sue appliance di sicurezza e per l’intrusion detection .

Una conferma alla focalizzazione sul mercato dei consumatori viene anche dall’annuncio della disponibilità della quinta versione del sistema operativo Symbian S60 . In coincidenza con il lancio del suo primo dispositivo con interfaccia touch screen ( 5800 Express Music) , Nokia aggiorna il suo software per includere le funzionalità touch e il pieno supporto del feedback di tipo tattile. Inoltre il web browser per l’S60 consente di navigare con la stessa qualità di un desktop tramite Adobe Flash Lite 3: si possono scorrere le pagine web e interagire direttamente con i contenuti dei siti sfiorando le icone con un dito o per mezzo di tasti o di un pennino.

L’esperienza utente è ulteriormente migliorata grazie a barre degli strumenti ottimizzate con sensori tattili e un facile accesso al browser e alle opzioni delle applicazioni internet. I sensori consentono di utilizzare le principali applicazioni dell’S60 in modo intuitivo e intelligente. Ad esempio si può mettere in modalità silenziosa il telefono che sta squillando semplicemente capovolgendolo

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore