NokiaN96

Mobility

Un concentrato di tecnologia e multimedialità è il tratto distintivo di N96: la memoria interna da 16 GB lo rende una fonte quasi inesauribile per musica, video e fotografie da scattare con la fotocamera da 5 Megapixel. La batteria, purtroppo non all’altezza, e il prezzo elevato i punti deboli

Il mercato dei telefoni cellulari è in continuo fermento e non passa giorno che sugli scaffali non compaia qualche nuovo modello. Anche per questo motivo alcuni telefoni passano del tutto inosservati. Non è sicuramente il caso di Nokia N96: se il design è qualcosa di già visto (N95 su tutti), la dotazione hardware e software è quanto di più ci si possa aspettare da uno smartphone.

Caratteristiche

Nokia N96 si presenta come un doppio slider, come il fratellino minore N95, che rivela da un lato la tastiera alfanumerica, dall’altro la pulsantiera per il controllo dei contenuti multimediali. Anche per questo non può certo dirsi uno smartphone sottile con i suoi 103x55x18 mm e un peso di 125 grammi (leggermente più leggero del Nokia N95). Equipaggiato con sistema operativo Symbian S60 3rd Edition, è un QuadBand in modalità GSM e DualBand in UMTS, garantendosi così una continuità della copertura praticamente ai quattro angoli del mondo. Supporta le tecnologie GPRS, EDGE e HSDPA per il trasferimento veloce di dati.

nokian96.jpg

Ampio e luminoso il display da 240×320 pixel e 16 milioni di colori. La scocca in plastica non deve ingannare: nonostante si tratti di uno slider (anzi un doppio slider) non si avverte il minimo gioco dei componenti facendo scorrere le parti in entrambe le direzioni.

Hardware

Giriamo intorno al nostro Nokia N96 e scopriamone le singole parti: abbiamo detto del display 240×320 che può essere utilizzato sia in senso orizzontale che verticale: quando si attiva la fotocamera o si fa scorrere lo slider per utilizzare i controlli del player multimediale, lo schermo si orienta automaticamente in senso orizzontale, consentendo la massima visuale possibile. Appena sopra al display si trova la fotocamera secondaria, utilizzata per le videochiamate.

La gestione delle chiamate avviene mediante i classici tasti verde e rosso, cui si aggiungono i tasti funzione personalizzabili. Un apposito pulsante permette di accedere al menu principale del telefono, all’interno del quale ci si può muovere utilizzando il jog shuttle a quattro direzioni (più la pressione per la selezione) che si rivela preciso e sensibile. Una novità, rispetto ai modelli precedenti, è rappresentata dal pulsante multimediale: premendolo è possibile accedere immediatamente a tutti i contenuti multimediali presenti nel telefono, ovvero immagini, video, archivio musicale, radio FM, Live TV, mappe e giochi.

nokian96tastomultimedial.jpg

Facendo scorrere verso l’alto il frontalino, si scopre la tastiera: pochi minuti sono sufficienti per rendersi conto che la prima fila di tasti (ce ne sono 4 che ospitano 3 pulsanti ciascuna) è eccessivamente vicina al bordo inferiore del frontalino, rendendo difficoltosa la scrittura. Anche il tasto C, che serve per cancellare eventuali caratteri non corretti, è molto vicino ai controlli per il lettore multimediale e può essere facilmente premuto per errore. Sul lato sinistro è allocato solo lo slot per le memorie microSD che espandono, volendo, la già capiente memoria interna da 16 GB. Sul lato opposto i diffusori – buona la qualità audio sia delle suonerie che dei contenuti multimediali – i tasti per regolare il livello del volume e il pulsante di scatto per la fotocamera.

nokian96tastiera.jpg

Visto dall’alto, il Nokia N96 presenta il dispositivo per il blocco della tastiera, il consueto pulsante di accensione/spegnimento/impostazione dei modi d’uso e l’ingresso jack da 3,5 mm per le cuffie. Sul fondo la porta per l’alimentazione elettrica e quella USB per il collegamento al computer. Sul retro, infine, troviamo l’obiettivo della fotocamera da 5 Megapixel, dotata di lenti Carl Zeiss e focale 2.8/5.2 con flash per le foto in condizione di scarsa luminosità. Manca, purtroppo, una protezione per l’obiettivo.

Trattandosi di uno smartphone decisamente multimediale, Nokia l’ha dotato di un supporto, mimetizzato nella cornice della fotocamera, che se estratto permette di adagiare il telefono su un ripiano per poter godere appieno delle immagini mostrate dal display in posizione orizzontale.

nokian96fotocamera.jpg

Nascosta dalla cover posteriore c’è anche il ricevitore per il segnale televisivo standard DVB-H: è questa la grande novità, rispetto ai vari N95, N82… purtroppo al momento della nostra prova il servizio non è ancora utilizzabile. Si faccia però attenzione nel caso si voglia cambiare le cover del telefono: utilizzando quelle non originali, infatti, si perderà la possibilità di vedere la televisione con il proprio N96.

nokian96ricevitoretv.jpg

Il vano batteria è facilmente accessibile, così come l’alloggiamento per la sim. La batteria è uno dei punti deboli di questo telefono: l’autonomia è decisamente limitata, soprattutto se si pensa che la sua natura è marcatamente multimediale. Le tacche scendono drasticamente già nell’arco di una giornata se si fa uso del lettore audio, se si gioca o si naviga per un tempo medio lungo. Nokia N96 supporta il trasferimento dati tramite il già citato USB e via Bluetooth e il collegamento al Web in modalità Wi-Fi.

nokian96batteria.jpg

Software

Addentriamoci ora tra le applicazioni e le funzionalità di Nokia N96: il sistema operativo Symbian si rivela abbastanza veloce, anche nell’accesso alla Galleria. Precaricati nel dispositivo si trovano alcuni giochi tra cui Tetris e World Series of Poker: si tratta di versioni di prova che possono essere installate e avviate gratuitamente, ma che richiedono l’acquisto al termine della trial. Il display ampio favorisce la giocabilità, anche se l’uso della tastiera per i controlli non è praticissima. Tra le applicazioni che tradizionalmente si trovano negli smartphone Nokia si confermano la calcolatrice, l’agenda, il registratore vocale e i lettori multimediali RealPlayer per i video e il player integrato per i file musicali.

nokian96giochi.jpg

Come detto, Nokia N96 doveva distinguersi dal predecessore N95 soprattutto per la possibilità di ricevere il segnale TV con standard DVB-H, ma al momento questa funzionalità non è attiva: attendiamo fiduciosi che a breve si possa fruire anche di questa feature (se non altro per giustificare la differenza di prezzo dall’N95). Tra le applicazioni “per ufficio” troviamo preinstallato il convertitore, l’utility per zippare file e QuickOffice in modalità di sola lettura dei documenti Office (per la creazione di nuovi documenti è necessario acquistare la licenza del programma) e Adobe Reader per l’apertura di file in formato PDF.

Per quanto riguarda la fotocamera, abbiamo già detto che in modalità di scatto l’orientamento del display passa da verticale a orizzontale per facilitare l’inquadratura e l’accesso naturale al pulsante di scatto. E’ possibile impostare la modalità Scena più adatta alle proprie esigenze scegliendo tra quelle disponibili (Primo piano, Ritratto, Paesaggio, Sport, Notte, Ritratto notturno, Automatica), scegliere il modo di utilizzo del flash e dall’autoscatto. Interessante la modalità sequenza personalizzabile, che permette di scattare foto ad intervalli regolari. E’ inoltre possibile modificare impostazioni relative al bilanciamento del bianco e dei colori prima di effettuare uno scatto. Le immagini sono nitide e ben definite, anche alle risoluzioni più basse. La messa a fuoco funziona come nelle normali macchine fotogrfiche digitali: premendo a metà il pulsante di scatto il soggetto inquadrato viene messo a fuoco, terminando la corsa avviene lo scatto.

nokian96menufotocamera.jpg

Altra funzionalità del Nokia N96 è il ricevitore GPS integrato con sistema A-GPS per la geolocalizzazione e la ricerca di indirizzi, la pianificazione di itinerari e la visualizzazione di località sulle mappe Navteq preinstallate: naturalmente è necessario avviare la connessione per poter accedere a queste informazioni e sfruttare appieno il servizio di navigazione GPS.

Da segnalare il tool di ricerca che permette di trovare nelle memorie del telefono o sui motori di ricerca online (è preimpostato Google, ma si può modificare) le informazioni desiderate.

Scatola

Ricca come di consueto la dotazione dei cellulari Nokia: nella confezione si trova la batteria al litio da 950 mAh, il caricabatterie, piccolo e quindi molto pratico per gli spostamenti, il caricatore portatile da auto, cavo Usb (modello CA-101) per il trasferimento dati da e verso il computer, cavo TV e auricolari, oltre al manuale in italiano e al CD per l’installazione dei driver sul pc.

Giudizio

Una cosa è certa, Nokia N96 è un concentrato di tecnologia che difficilmente delude: tra i punti di forza sicuramente l’ampio display, la memoria interna da 16 GB espandibile con schede miniSD e la fotocamera da 5 Megapixel che assicura ottimi scatti anche in condizioni difficili. Non convincono invece l’autonomia della batteria, davvero troppo limitata in considerazione delle potenzialità multimediali del telefono e dei servizi di connessione di cui è dotato (basti pensare alla condivisione di file e Nokia Maps) e la tastiera poco comoda, soprattutto per quanto riguarda la digitazione con la prima fila di tasti. Non è proprio un punto debole, ma forse si poteva fare di più sul piano dell’estetica: di fatto non ci sono differenze sostanziali rispetto al N95. Il costo, infine, non è trascurabile, anche se al momento N96 è uno dei modelli di punta di Nokia: 719 euro (prezzo del telefono su Nokia Shop) non sono poca cosa.

Nota: Nokia ha rilasciato una nuova versione di aggiornamento del firmware, nonostante la “giovane età” del telefono: questo aggiornamento rende più stabile il sistema e corregge alcuni problemi secondari rilevati nella versione di lancio. La versione disponibile e scaricabile dal sito Nokia è la 11.101: per verificare la versione del firmware corrente è sufficiente digitare *#0000#.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore