Nortel dà voce alla Torino Olimpica

ComponentiWorkspace

L’aziende farnisce servizi di audio conferenza, caselle vocali, contact center e messaggistica unificati

La rete di telefonia fissa privata dei Giochi olimpici fino al 26 febbraio avrà voce grazie alla tecnologia di Nortel, che offrirà servizi di audio conferenza, caselle vocali, contact center e messaggistica unificati. La tecnologia per la rete telefonica fissa privata è dedicata ai 2500 atleti e alle loro squadre, a 10000 tra giornalisti e operatori radio-televisivi e allo staff del TOROC.

Basata sulle soluzioni di comunicazione Nortel Communication Server 1000, la rete privata di telefonia fissa per i Giochi fornisce servizi di comunicazione tramite circa 14.000 telefoni disponibili in tutti i siiti Olimpici ufficiali che spaziano dai 16 campi di gara allo Stadio Olimpico a Medal’s Plaza e al Main Press Center, dall’International Broadcasting Center presso il Lingotto ai Villaggi Olimpici e Media, fino al quartier generale del TOROC a Torino.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore