Nortel Networks prende il treno ad alta velocità

Aziende

La rete GSM-R è alla base del nuovo sistema Ertms (European Railway
Management System) per il comando, controllo e distanziamento dei treni

Altà velocità di comunicazione? in tutti sensi. Lo scorso 24 aprile sono stati effettuati i primi test sulla linea Tav Roma-Napoli con un treno Etr 500 che ha toccato la velocità di 305 chilometri orari e sul quale le funzioni di comunicazione e controllo terra-treno a distanza tra controllori ferroviari, macchinisti e sistemi di guida dei treni stessi sono state garantite in tempo reale dalle soluzioni di comunicazione mobile digitale Gsm-R (Gsm-Railways) di Nortel Networks. La rete di comunicazione Gsm-R, realizzata in collaborazione con Sirti, comprende i sistemi per l’infrastruttura di rete, la rete radio di accesso con 71 Bts (stazioni radio base) distribuite lungo il tracciato e l’Intelligent Network, la piattaforma per i servizi di comunicazione avanzati. La rete GSM-R è alla base del nuovo sistema Ertms (European Railway Management System) per il comando, controllo e distanziamento dei treni, ideato a livello europeo per garantire l’interoperabilità ferroviaria tra Paesi, e che l’Italia, prima in Europa, ha adottato proprio sulla linea TAV Roma-Napoli. Attraverso la rete GSM-R e le boe di trasmissione poste fra i binari lungo la linea il treno viene “informato” in tempo reale su velocità, percorso, traffico sulla linea, tempi di frenatura e posizione, e i segnali trasmessi da terra (sotto la supervisione del macchinista) vengono recepiti direttamente dalle apparecchiature di bordo e tradotti in istruzioni di circolazione, distanziamento e frenata. L’entrata in servizio della tratta Roma-Napoli ad alta velocità, prevista per ottobre 2005, consentirà il collegamento in circa un’ora tra la capitale e il capoluogo campano.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore