Novell prevede solo due distribuzioni Linux

Workspace

Soltanto SuSE e Red Hat sopravviveranno nel mercato del software libero

Jack Messman a Novell BrainShare 2006 ha espresso previsioni per il mercato open source: dopo aver dichiarato che è un mercato in evoluzione,il boss di Novell ha tirato fuori la sfera di cristallo e ha predetto che, nell’arco di 3-5 anni, sopravviveranno solo due vendor di sistemi operativi nel mercato free software e open source: Novell e Red Hat. I c osti di sviluppo hardware e software sfoltiranno l’attuale affollamento di sistemi operativi open source in ambito aziendale. Solo i due più forti player open source sopravviveranno, SuSE di Novell e Red Hat.Il resto rimarrà per il mondo hobbyist. Secondo Novell, in ambiente corporate, due è il numero perfetto. Novell e Red Hat, inoltre, sempre secondo Jack Messman, sono complementar i e hanno due differenti approcci business. A Red Hat è commissionato lo sviluppo di codice open source, mentre Novell venderà anche codice proprietario, costruito su open standard. La prossima sfida tra Red Hat e Novell, sarà per esempio nella virtualizzazione, la tecnologia che promette di ridurre i costi e migliorare l’efficienza operativa. Novell in particolare punta sull’integrazione della virtualizzazione che arriverà in estate con la versione definitiva di SuSE Linux 10 (nello stesso periodo è previsto l’arrivo della virtualizzazione di Red Hat).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore