Novell ribadisce il suo impegno per Linux

Aziende

La società, che ha affiancato alla sua offerta tradizionale quella di
Suse Linux, sta vivendo un periodo di forte crescita

“Netware non è stato abbandonato per Linux”. Non ha dubbi Andreana Crisci, amministratore delegato di Novell Italia nel presentare le strategie della filiale italiana, in un anno che vede Novell impegnata ad affermare la sua presenza nel mercato Linux. Dopo l’acquisizione di Suse Linux, formalizzata lo scorso mese di gennaio, e le partnership siglate con IBM e con HP per proporre Suse sulle rispettive piattaforme, Novell sta vivendo una nuova “giovinezza” con Linux, dopo che per anni ha focalizzato la sua attenzione nella vendita di soluzioni standard che ruotavano attorno a Netware. “Novell sviluppa e supporta Suse sia su server Ibm sia su desktop e notebook HP e come questi due vendor ha obiettivi di crescita significativi nel mercato Linux” ha precisato Crisci. In quest’ottica rientrano le numerose attività di supporto alla comunità Linux pianificate da Novell, a partire dall’ampliamento del Partner Program che coinvolgerà solution providers, technology e training partner. “I partner Suse diventeranno gratuitamente partner Novell” ha precisato Crisci e dal 1 maggio il team Suse italiano è stato completamente integrato nella filiale locale, che ha chiuso il primo trimestre dell’anno con una crescita significativa a due cifre (superiore al 30%). “Il committment verso Linux è fondamentale per la nostra strategia ? ha sottolineato Giuseppe Gigante, marketing manager di Novell Italia -. Stiamo investendo tantissimo in open source pur mantenendo alta la nostra attenzione sugli ambienti consolidati”. Mentre un anno fa Novell aveva previsto per il 2005 il lancio della nuova versione di Netware 7.0, la road map attuale prevede entro la fine del 2004 il rilascio di Open Enterprise Server, una nuova suite che risponderà sia alle richieste degli utenti Netware sia Linux. “Il sistema operativo oggi deve essere considerato una commodity ? ha concluso Gigante ?. Ed è nostro compito dare al cliente quello che meglio si integra con le sue esigenze e peculiarità”. Ma solo con il tempo potremo realmente capire quando l’impegno di Novell sul mercato open source prevarrà sulla sua offerta più tradizionale.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore