Novell: Yast sarà open source

Management

Alla Brainshare Conference la società annuncia il rilascio del software
di gestione del sistema sotto licenza GPL.

YaST, abbreviazione per Yet another Setup Tool, è il software per l’installazione e amministrazione del sistema sviluppato ed esteso da SuSE dal 1994. Novell ha deciso di renderlo disponibile sotto la General Public Licence (GPL): la mossa va probabilmente letta come sforzo per allargare il bacino di utenza della distribuzione SuSE. “Vogliamo fare di YaST l’equivalente di quello che rappresenta Linux per il sistema operativo: offrire a partner e utenti flessibilità, scelta e la migliore tecnologia – ha commentato Juergen Geck, CTO di SuSE Linux – YaST diventa uno strumento per la comunità open source” Sam Greenblatt, che dirige il Linux Technology Group di Computer Associates, ha affermato: “Si tratta di un passo importante per il mercato Linux. Fornendo una piattaforma comune, aperta e standardizzata per la gestione dei sistemi Linux, YaST offre un’interfaccia utile a chi voglia costruire ambienti di gestione enterprise”. Chris Stone, vicepresidente di Novell, ha affermato che tale decisione dovrebbe favorire i progressi nello sviluppo di strumenti di gestione remoti. Secondo Novell il rilascio di YaST sotto lo stesso tipo di licenza open source cui è sottoposto lo stesso Linux, permetterà di aumentare la diffusione del programma, che potrebbe essere sviluppato ulteriormente insieme ai maggiori produttori di software di gestione, come Computer Associates, Hewlett-Packard e IBM.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore