NPD: Il futuro è dei tablet

AziendeDispositivi mobiliManagementMercati e FinanzaMobility
IBM BusinessConnect 2013 a Milano il 23 maggio @shutterstock

NPD DisplaySearch prevede che il mercato tablet sorpasserà il mercato notebook entro il prossimo quinquennio. Cloud, nuovi form factor e aumento delle performance trainano il mercato tablet

Steve Ballmer, Ceo di Microsoft, ha detto di recente a Cnet che nexi prossimi 3-4 anni, la differenza di costi nel costruire un tablet PC e un notebook tradizionale si assotiglierà a tal punto da evaporare,  rendendo naturale l’aggiunta di funzionalità tablet in tutti i portatili. Adesso NPD DisplaySearch prevede che il mercato tablet sorpasserà il mercato notebook entro il prossimo quinquennio.

La domanda sarà inizialmente trainata dai mercati maturi, ma la domanda sarà tale da spingere il comparto dei “Pc mobile” dagli attuali 347 milioni a 809 milioni di unità.
I notebook cresceranno da 208 a 393 milioni di unità, ma il boom dei tablet farà sì che avvenga il sorpasso: i tablet passeranno da 121 a 416 milioni di dispositivi, con una crescita a doppia cifra annua del 28%.

Le economie mature, dove il cloud computing e la banda larga permettono ai tablet di poter competere con i laptop, deterranno il 66% delle vendite del 2012. Qui si passerà dagli 80 milioni di dispositivi di quest’anno ai 254 milioni del 2017. A trainare il successo dei tablet saranno nuovi form factor e soprattutto l’incremento delle performance, per ora limitate e non confrontabili con quelle di un laptop. Ma i Pc mutueranno dai tablet alcune funzionalità: dalla leggerezza (vedi gli ultrabook ultraleggeri e sottili) agli schermi ad alta risoluzione fino al multitouch. Se oggi Microsoft ha acquisito Perceptive Pixel, per il suoi Surface, e se Google sta per lanciare Nexus 7, è perché la vera era Mobile è alle porte.

NPD: Il sorpasso dei tablet sui notebook è vicina @ shutterstock
NPD: Il sorpasso dei tablet sui notebook è vicina
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore