Npd vede in calo il Peer to peer

Workspace

Il P2p sembra in declino: a causa della saturazione e dell’attacco di malware e virus

Al Digital Music East Forum è emerso che il Peer to peer (P2p) è in crollo del 25%. Il download illegale è in declino negli Usa via P2P nel corso del 2009.

Tra le cause della disaffezione verso la pirateria: gli utenti, ex pirati onnivori, si sono “sfamati” di musica; ma il declino va anche attribuito a malware e virus.

Ci sono utenti che si sono costruite intere collezioni musicali, e non sono interessati ad altro. Oppure adesso si accontentano dei servizi musicali sostenuti dalla pubblicità come Pandora, Spotify e Vevo .

Però non sono tutte rose e fiori: secondo Npd sono 24 milioni in meno gli acquirenti di musica legae nel 2009 . In flessione di un milione anche i download musicali. Forse gli utenti stanno passando dalla passione della musica ai giochi su Facebook: una questione di mode che cambiano,

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore