Nuova ondata di tagli in Nokia

AziendeMarketing

Tremilacinquecento licenziamenti in Europa. La ristrutturazione di Nokia prosegue per rendere Nokia “più dinamica, agile e competitiva”

Mentre ferve lk’attesa per il primo Nokia Windows Phone (il misterioso Nokia 900, nome in codice Sea Ray, con Mango), si riparla di tagli nel colosso finlandese di cellulari. Nokia è tuttora numero uno del mercato telefonini, ma è scivolata al terzo posto (dietro a Samsung ed Apple) nel mercato smartphone. Il passaggio da Symbian a Windows Phone è “doloroso”: è una ristrutturazione con tagli. L’ultima ondata di licenziamenti riguarda 3500 dipendenti in Europa.

I tagli colpiranno produzione, logistica e commercio di Nokia entro il 2012. Lo stabilimento di Cluj in Romania verrà chiuso entro la fine del 2011. Programmi di ottimizzazione della produttività saranno invece adottati dagli stabilimenti di Salo (Finlandia), Komaron (Ungheria) e Reynosa (Messico).

Il consolidamento di Navteq e dei servizi di consolidamento avrà invece ripercussione nei centri sviluppo di Berlino, Boston e Chicago, mentre verranno probabilmente chiusi quelli di Bonn e Malvern. Il Ceo di Nokia, Stephen Elop, deve ristrutturare per rendere Nokia “più dinamica, agile e competitiva“. La ristrutturazione di Nokia comprende anche la concessione in outsourcing di Symbian ad Accenture. Ad aprile Nokia aveva tagliato 4.000 dipendenti, mentre 3.000 lavoratori di Symbian sono passati ad Accenture.

Nokia svela Sea Ray: il primo Nokia Phone 7, gusto Mango
Nokia 900, in codice Sea Ray: il primo Nokia Phone 7, gusto Mango
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore